Altre recensioni per

Editore: Adelphi

Il dubbio

Leggere qualcosa di un autore giapponese, vuol dire, oggi, leggere Murakami. Ma senza nulla togliere all’affermato autore, se si legge Matsumoto con il suo “ Il dubbio “, ci rendiamo conto quanto il panorama giapponese  di coloro che si dedicano alla scrittura,noir in particolare,

Leggi Tutto »
Abbiamo sempre vissuto nel castello

Due giovanissime donne e lo zio, costretto su una sedia a rotelle, sono i soli abitanti di una grande dimora, un tempo piena di vita. L’unico fedele compagno di viaggio, in questa storia dalle tinte macabre e surreali, è Jonas, un gatto tirato su

Leggi Tutto »
L’incubo di Hill House

L’incubo di Hill House è il più celebre romanzo gotico dell’orrore della scrittrice statunitense Shirley Jackson (1916-1965). È considerato come uno tra i migliori romanzi di fantasmi e l’autrice riesce, senza fare affidamento sugli strumenti classici della letteratura dell’orrore, a terrorizzare il lettore attraverso

Leggi Tutto »
La pista di ghiaccio

Recensione a cura di Pasquale Schiavone “SIAMO TUTTI ABITUATI A MORIRE OGNI TANTO E COSI’ A POCO A POCO CHE LA VERITÀ È CHE OGNI GIORNO SIAMO PIÙ VIVI, INFINITAMENTE VECCHI E INFINITAMENTE VIVI” Il romanzo riunisce alcune delle preoccupazioni che Bolano utilizza con

Leggi Tutto »
Le braci

‘Le braci’ è un lavoro introspettivo, romanzo-monologo intenso, in uno stile fluido, avvincente che colpisce. Narra la storia di Henrik e Konrad che si conoscono in un collegio militare, all’età di dieci anni e diventano inseparabili. Due situazioni familiari differenti così come le loro

Leggi Tutto »