La Nostra Passione

Giallo e Cucina nasce come un Blog personale, con l’intento di Elio, di professione medico, di condividere le sue due passioni: la lettura e la cucina.

Sorprendentemente, nell’arco di qualche anno, sono cresciuti accessi e contatti ben oltre le aspettative e con loro le richieste di collaborazioni da parte di case editrici, eventi letterari, autori, video recensioni e video interviste… e con loro sono arrivate nuovi collaboratori e lavoro, tutto libero e volontario.

Il vecchio Blog personale diventava così inadatto ad ospitare nuovo materiale e nuove idee, e nasce così, su iniziativa e proposta di Mario, vecchio amico e Ingegnere, che condivideva tali passioni, gialloecucina.com

Chi Siamo

toto elio freda
Elio Freda
Content Manager

Professione Medico, appassionato di libri e cucina, ora curatore dei contenuti di gialloecucina.com.

mario foto giallo e cucina
Mario turchi
Web Master

Ingegnere di professione, crea questa piattaforma che assieme ad Elio collabora ad adattare a nuovi contenuti ed idee.

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Mi chiamo Manuela e sono una lettrice appassionata e curiosa, amo le parole e le storie che mi accompagnano sin da bambina, a otto anni lessi in due giorni “Piccole donne” e da allora non ho più smesso. Mi piace scrivere recensioni per condividere con gli altri le sensazioni che la lettura mi regala, ogni libro è per me un arricchimento. Sono riuscita a realizzare grandi sogni grazie a GialloeCucina, come intervistare di persona la mia scrittrice preferita Camilla Läckberg, e a conoscere tanti autori grazie anche alle dirette che organizzo sul nostro gruppo Facebook GialloeCucina TV. Un proverbio arabo recita che Un libro è un giardino che puoi custodire in tasca e per me quel giardino, è il posto più bello del mondo.

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Nasce a Como 11/11/69. Ama viaggiare, leggere e il buon cibo. Inciampa in Gialloecucina nel 2016, dove inizia come food blogger divertendosi con prestigiose ricette. Dolce Pentolina è il suo primo nick name. In seguito si cimenterà con recensioni e interviste di autori, che la porteranno a frequentare numerosi Festival.

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Vivo a Palese frazione di Bari, ho 45 anni sono diplomato in ragioneria e lavoro in un’importante società di assicurazioni. Hobby Sono un ex collezionista di film, adoro il teatro di Carmelo Bene e di Eduardo De Filippo, leggo libri di qualsiasi genere letterario, fatta eccezione di Rosa e fantasy. Amo la poesia, tra i poeti russi Esenin lo preferisco leggermente agli altri, l’irlandese William Butler Yates, tra gli italiani Dino Campana, l’ermetismo di Ungaretti e Montale, infine Leopardi. Sport preferiti: Boxe, calcio, ciclismo tennis, basket, nuoto e motociclismo. Adoro la pittura, uno su tutti Monet, subito dopo Raffaello Scultori Bernini e Michelangelo. Da Agosto del 2021 ho condiviso un progetto letterario con 11 autrici italiane che si sono contraddistinte nel corso degli anni nel panorama letterario Si tratta di un’antologia di racconti dal titolo Noir in abito da sera uscito per la Damster edizioni di Bologna. Da curatore dell’antologia ho dato ampio spazio alle autrici di decidere quali vesti far ricoprire la figura della donna cercando di darle maggiore risalto nel bene o nel male: da commissario di polizia o investigatrice, vittima o carnefice. Con la Damster edizioni nelle persone di Katia Brentani e Massimo Casarini abbiamo deciso di devolvere parte del ricavato alla Sos Violenza contro le donne di Bologna. L’antologia è stata presentata nel suo giorno di uscita nel Maggio 2022 nell’evento Giallo Festival, dove hanno partecipato con me quattro autrici dell’antologia e ha presenziato la presidente dell’associazione violenza contro le donne di Bologna nella persona di Francesca Chiaravallotti che insieme a Valentina Ferri ne ha curato la prefazione. L’altra prefazione è stata curata da me con l’introduzione dell’antologia.

Ciao a tutti, sono Alessandra. Adoro leggere, fin da bambina sono cresciuta con i libri in mano. Ho dei generi preferiti, come tutti, ma mi piace spaziare. Mi sono cimentata nella scrittura, ma ho trovato la mia dimensione nell’editing, nella correzione di bozze e nella valutazione dei testi. Mi piace entrare in contatto con gli autori, cercare di immedesimarmi nei loro pensieri, per collaborare e provare a migliorare i testi. Grazie a GialloeCucina ho la possibilità di trasferire su carta, attraverso le recensioni, le emozioni che un romanzo mi regala. GialloeCucina mi permette di scoprire nuovi autori, di leggere le interviste esclusive e di assistere alle dirette, oltre che informarmi attraverso le varie rubriche. E, dettaglio da non trascurare, ho la possibilità di migliorare la mia scarsissima esperienza in cucina. Cosa c’è di meglio che mangiare un buon pezzo di torta, sorseggiando un calice di vino mentre si legge un buon libro?

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Salve a tutti mi chiamo Marianna Di Felice ed ho una passione per la lettura da sempre! Ho dovuto accantonare un po’ la lettura durante gli anni universitari, ma dopo la laurea in Scienze Politiche ho ripreso a pieno ritmo, recensendo e scrivendo articoli su argomenti letterari. Oltre alla lettura sono appassionata di fotografia, montagna, arte e handmade. Ho ereditato la passione per la lettura e anche per la scrittura da mio nonno materno che adorava leggere e scrivere testi dialettali. Grazie a lui ho iniziato a leggere testi dello scrittore Niccolò Machiavelli e del poeta Giacomo Leopardi che ad oggi sono i miei autori classici, italiani, preferiti. Ho intrapreso la via del giallo grazie ai libri della bravissima Agatha Christie. I miei generi preferiti sono il giallo, il thriller, il romanzo storico e il fantasy (genere decisamente sottovalutato rispetto agli altri, ma che vanta autori molto bravi e romanzi interessanti e non sto parlando di Harry Potter). A parer mio un libro per essere interessante non deve avere un finale scontato, anche se il lettore spera sempre che il suo personaggio preferito non faccia una brutta fine; deve avere una scrittura travolgente e non per forza piena di vocaboli altisonanti; deve avere delle descrizioni precise tanto da creare un film nella testa del lettore e non deve essere il solito trito che rimescola libri precedenti o prende fin troppi spunti da altri libri e che non genera forme nella mente, perché un vero lettore potrebbe perdere l’interesse. In un mondo editoriale poco attento spero sempre di trovare altri autori validi oltre quelli già acclarati, per questo motivo spero sempre di leggere tanti libri che possano attirare la mia attenzione e anche quella di altri lettori attraverso le recensioni!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

GIUSY GIULIANINI è nata e vive a Bologna. Liceo classico e laurea scientifica. Si occupa di edilizia pubblica e privata. La sua passione letteraria è diventata un secondo lavoro a tempo pieno. Cura rubriche, recensioni e interviste per testate specializzate in narrativa giallo-noir, sua passione da sempre. Si dedica a editing formale e strutturale, al fianco di autori di primo piano. È autrice di numerosi racconti, tutti pubblicati. Con Roberto Carboni ha firmato Luoghi segreti e misteriosi di Bologna (Newton Compton, dicembre 2021), un saggio diverso sul respiro di una città che entrambi amano da sempre. Ora sta lavorando a un romanzo, un thriller psicologico. Ha ideato e organizzato già due edizioni della rassegna “Paura sotto la pelle”, la prima a Bologna sul processo di generazione della paura nel lettore e nello spettatore. Ha presentato i protagonisti della narrativa crime in manifestazioni di spicco, quali Civita in giallo, Garfagnana in giallo, Giallo Festival Bologna, Lucca noir, Luci gialle a Pescara, Maggio in giallo, Neroma, SalerNoir, Sui Generis, SereNere. È direttore artistico di GialloFestival, la più importante manifestazione di settore in ambito regionale. É membro di giuria per la narrativa noir al Premio Letterario Internazionale L’anfora di Calliope, quinta e sesta edizione, 2019-2020 e 2021-2022.

Sono nata in provincia di Bolzano, parlo il Tedesco e l'Italiano da quando ho ricordi, sono e mi sento una donna di frontiera, non sono mai completamente a casa in nessun posto ma sto bene ovunque. Pur essendo nata in montagna, il mare mi piace molto e negli anni ho scoperto una certa affinità con gli/le isolane. Non mi piacciono le grandi città, non fanno per me. Ho una caratteristica particolare, leggo molto velocemente e mi ritengo molto fortunata ad avere questa capacità perché questo mi permette di leggere moltissimo. Leggo di tutto perché i libri sono parte integrante della mia vita e non potrei stare senza, ho una preferenza per i gialli/noir, sviluppata da giovanissima. Mi piacciono gli scandinavi e i sudamericani, ho iniziato con loro, poi ho seguito e seguo il noir mediterraneo. Negli anni ho letto i classici di genere, quelli che dal mio punto di vista bisogna leggere per conoscere il mondo del giallo. Quando posso leggo in lingua originale. Per compensare le lunghe ore passate a leggere, cammino molto e vado in bicicletta. Ogni tanto presento qualche libro, mi piace fare interviste. Per un paio di anni ho fatto parte della giuria di un premio letterario ma confesso che è stato pesante. Collaboro con Giallo e Cucina dal 2021, recensisco, intervisto e curo la rubrica "Detective's drink"; che partendo da una bevanda, mi permette di parlare di un personaggio seriale amante della bevanda che ho scelto. Inoltre condivido con Dario Brunetti la rubrica "Alla ricerca del libro perduto" nella quale, alternandoci, scriviamo di libri datati che hanno avuto una particolare importanza per noi, a volte sono libri molto conosciuti, altre volte meno.

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Mi chiamo Roberta Castelli, amo il mare, gli animali e i viaggi in treno. Scrivo gialli e noir ambientati in Sicilia e credo a Babbo Natale.

Modenese (1953), già docente di Lettere e Latino al liceo e critico letterario, ha pubblicato edizioni critiche e saggi su autori dell'Otto/Novecento su riviste specializzate (“Italianistica”, “Lingua e Stile”, “Il Mulino”, “Otto/Novecento”, “Storia contemporanea”, “Studi e problemi di critica testuale”, “Delitti di carta”). S'è poi dedicato, dalla fine degli anni '90, alla narrativa poliziesca con una serie di romanzi con il commissario Cataldo protagonista pubblicati da vari editori (da Piemme a Hobby&Work) e tradotti anche all'estero (Heyne, München; Hersilia Press, Oxforshire), l'ultimo dei quali è Il commissario Cataldo e il caso Tiresia (Damster 2023). Ha creato infine due nuovi personaggi, i commissari Laudani (I segreti non riposano in pace, Gilgamesh 2021; Tre storie di sangue, Gilgamesh 2023) e Torrisi (Il ritorno del mostro di Modena, Damster 2022). E' anche autore di racconti, editi su riviste e antologie (tra cui Delitti al Museo, Milano, Mondadori, 2019), infine raccolti in La chiave e altre storie, ebook, Delos Digital 2023. Ha vinto vari premi letterari (Il Racconto, Rosolini, per designazione di Vincenzo Consolo; il Todaro Fatranda, Bologna; il Molinello, Siena; il Città di Grottamare, presieduto da Franco Loi; il Giallo Ceresio; il Torresano), risultando più volte finalista – nell'ambito più specifico del Giallo – al Mystfest di Cattolica, al Scerbanenco/Noir in Festival, al Fedeli e al Tedeschi/Mondadori.

Assistente sociale, Criminologa, Educatore Professionale, Esperta in Comunicazione e Scienze Forensi. Laureata con lode in Scienze della Comunicazione presso l’università degli studi Roma Tre, prosegue con un secondo titolo in Scienze del Servizio sociale presso la facoltà di giurisprudenza della LUMSA di Roma, completando il percorso con un secondo 110 e lode, proclamato all’unanimità dalla commissione esaminatrice. Segue l’abilitazione come Assistente sociale. Parallelamente formazione specifica in scienze forensi e criminologiche, prima presso l’associazione A.I.P.C. di Massimo Lattanzi, poi tramite la partecipazione a numerosi corsi e seminari all’università eCampus di Roma. Attualmente laureanda in Programmazione e gestione dei servizi educativi presso Roma Tre, con indirizzo “Educatore Professionale Coordinatore dei Servizi”, e in procinto di conseguire un Master di alta formazione presso l’Accademia di Scienze Forensi (AISF) di Roberta Bruzzone ( Master in Criminologia Investigativa, Psicologia e Psichiatria Forense applicata ai Sex Offenders). Iscritta all’albo degli Assistenti sociali del Lazio, N. 4418 sez. B. Le aree di maggiore interesse professionale e di formazione specialistica sono la pedagogia della devianza, la criminologia forense applicata all’area dei reati di matrice sessuale, il servizio sociale penitenziario e l’esecuzione penale esterna. Membro dell’Osservatorio Nazionale Violenza e Suicidio presieduto dal Dott. Stefano Callipo, dove detiene una sua area di competenza criminologica. Attualmente conduce una sua rubrica televisiva (Cronaca e Crimini) come Criminologa su Cittaceleste TV, dove analizza i recenti casi sotto un profilo socio-criminologico e mediatico. Collaboratrice con varie testate giornalistiche ove fornisce contributi di genere socio-criminologico, analizzando in particolare la cronaca nera.

Mi chiamo Giulia, e leggere è da sempre la mia piu grande passione. I libri sono i miei compagni fedeli che so che non mi abbandoneranno mai. Le storie mi hanno sempre aiutata a crescere ,a maturare, a riflettere e a pensare. Mi aiutano nei periodi piu bui della mia vita, ma mi fanno anche ridere e gioire di ciò che mi circonda. Grazie a questo meraviglioso blog e alle persone che ne fanno parte, ho potuto realizzare un mio piccolo sogno, ovvero recensire i libri che leggo ed essere a bordo di questa splendida nave di cultura che è Giallo e Cucina. Spero che, attraverso le mie riflessioni, possiate fare della lettura una passione e trarne tanti insegnamenti.

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

Ho scritto molti articoli per Gialloecucina, ma non ho ancora scritto una Bio!

logo gialloecucina