Genere:
Tutto Brucia
Questa è la storia di tre donne che hanno perso tutto. Anche la paura. Ecco perché sono così pericolose. 1)Aura Reyes, la mente: fino a poco tempo fa era una dirigente di successo, proprietaria di una lussuosa villa e madre di due figlie me-ra-vi-glio-se (così, scandendo bene le sillabe). Ora la attende una pena detentiva per frode su larga scala e riciclaggio di denaro. 2) Mari Paz Celeiro, il braccio: una gallega tenace, in grado di piantare cime di rapa e arruolarsi nel corpo d’élite della Legione. Temprata da tante battaglie, da cinque anni attraversa un periodo difficile (in pratica, vive nella sua auto). 3) Sere Quijano, l’hacker: ingegnera informatica e strega del caos. Le sue capacità tecnologiche sono inversamente proporzionali all’efficacia della sua magia. Ha un’enorme virtù: crede ciecamente in tutto ciò che fa. Questa è la storia di una vendetta impossibile, senza alcun margine di successo. Questa è la storia di tre donne che osano fare ciò che tutti noi osiamo solo immaginare. Qualcosa di incredibile sta per accadere. E nulla sarà mai più come prima. Sono sempre gli stessi a vincere. È ora di cambiare le regole.
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

Di trilogia in trilogia, dopo  la precedente composta da “Regina rossa”,” Lupa nera” e “Re bianco”; ecco “ Tutto brucia “ che stando a quanto si legge,è il primo a cui seguiranno altri due. Conoscere Aura e Mary  ci fa conoscere il mondo del carcere, con i graffiti disegnati, anzi graffiati, sulle pareti; il sovraffollamento che porta ad essere cinque in cella; il bugliolo; il convivere con soprusi e prepotenze. Aura dai toni sofisticati, brava pianificatrice ma disoccupata e soprattutto rifiutata, con la consapevolezza dei rischi che corre in ciò che fa; Mari ex legionaria, e per questo, abituata alle riunioni tattiche, affetta da stress postraumatico; Sere a tu per tu con la solitudine. Un terzetto che mette su un alleanza per un piano facile ed impossibile Ma soprattutto Gomez-Jurado ci fa conoscere i meccanismi perversi che regolano mondi misteriosi, come quelli della finanza: le OPA (offerta di pubblico acquisto ); la fusione di due banche; fondi d’investimento che operano attraverso società vuote; che Aura conosce bene a tal punto dall’averne creato lei stessa uno; investitori con i propri risparmi a rischio; gonfiare le rendicontazioni finanziari; tattiche fraudolenti per truffare migliaia di clienti; misteriosi paradisi fiscali; A proposito di banche interessante la descrizione di Ponzano, dirigente di banca che segue il principio: “ io sono la banca e la banca sono io “; avarizia, invidia e superbia sono gli aspetti che lo caratterizza, un cattivo che si crede buono. Altra figura al centro  di “ Tutto brucia “ è Romero: onesta ispettrice di polizia che accetta proposte corruttive a vantaggio della propria carriera. Un romanzo che è un’indagine sul grande gioco della finanza globale, dove fondi d’investimento, illeciti, controllano tutto e non si sa chi compra cosa, controllano l’economia globale nel tardo capitalismo finanziario.

Dello Stesso Genere...
Noir
mmendolia
Scirocco e zagara

Recensione a cura di Marika Mendolia  “Scirocco e zagara” rappresenta una narrazione alquanto dinamica, dai toni investigativi e furtivi, il tutto condito da una meravigliosa

Leggi Tutto »
Noir
etodaro
LA RAGAZZA CHE VIENE DAL BUIO

RECENSIONE a cura di Edoardo Todaro Rimasto decisamente colpito dal precedente “ BRAVA RAGAZZA, CATTIVA RAGAZZA “ non potevo sottrarmi da “ LA RAGAZZA CHE

Leggi Tutto »

Lascia un commento