Genere:
Storie della buonanotte per bambine ribelli – Elena Favilli e Francesca Cavallo
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

71IetgPX WL

 Trama

C’era una volta, una principessa? Macché. C’era una volta una bambina che voleva andare su Marte. Ce n’era un’altra che diventò la più forte tennista al mondo e un’altra ancora che scoprì la metamorfosi delle farfalle. Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kahlo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate in queste pagine e ritratte da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo. Scienziate, pittrici, astronaute, sollevatrici di pesi, musiciste, giudici, chef, esempi di coraggio, determinazione e generosità per chiunque voglia realizzare i propri sogni.

Recensione a cura di Stefania Ghelfi Tani

Sono storie vere, sono racconti di donne che hanno fatto la differenza, sono viaggi nel tempo e sono magnifiche illustrazioni a comporre questo libro nuovo, diverso, originale, uscito in questo particolare periodo storico. In un’epoca dove la diversità di genere, dove il femminicidio, dove il colore della pelle sono ancora ostacoli che non dovrebbero più esserci, l’idea delle autrici ha un Valore.

Storie e non favole, ma presentate come fiabe con il classico “C’era una volta”, che possono ispirare, far conoscere, aiutare, esortare a credere nei propri sogni, ad essere determinati nel raggiungere i propri obiettivi.

Le 100 vite di queste donne sono davvero straordinarie? Sono uscite dall’ordinario per fare sentire la propria voce, ma sono persone come noi che grazie al loro coraggio, alle loro idee, alle loro passioni, allo specifico momento storico e geografico, al fato, alla sfortuna, alla determinazione, al loro credo, al loro cuore e al loro cervello sono Riuscite in qualcosa e hanno lasciato un pezzetto di sé per gli altri e per il mondo.

Le autrici hanno scelto queste 100 donne anche se ce ne sono molte di più, conosciute ma soprattutto sconosciute; quelle donne, e anche quegli uomini, che si ritrovano “eroi” per caso o per professione. Quelle persone che magari sono i nostri vicini di casa e hanno la Forza che fa la differenza.

C’è chi si prende beffe delle proprie sventure, chi rischia la vita per gli altri, chi rincorre il proprio credo, chi non ha paura, chi si realizza anche dovendo intraprendere la salita più dura, il cammino più complesso, il percorso più pericoloso. Chi lotta contro pregiudizi e stereotipi, chi non smette di ricercare la verità, chi sceglie di affermare la propria personalità o di metterla al servizio di chi ha necessità. Tutti essere ordinari che divengono straordinari.

Essendo rivolto ai bambini le storie, oltre ovviamente ad essere semplificate, sono anche edulcorate e la violenza, che certamente permea e stravolge l’esistenza di alcune protagoniste, come ad esempio le sorelle Mirabal o la ballerina Michaela Deprince, non è menzionata.

E se è l’adulto a leggere, si ritroverà con la curiosità di approfondire molte di queste vite.

Davvero bellissime e preziose, mi ripeto, le illustrazioni che danno un valore aggiunto e un pizzico di magia a questa opera.

Se volete saperne di più delle giovani autrici Elena Favilli e Francesca Cavallo vi basta arrivare alla fine del libro.

 

Dettagli

  • Copertina rigida: 211 pagine
  • Editore: Mondadori (28 Febbraio 2017)
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 880467637X
  • ISBN-13: 978-8804676379
Dello Stesso Genere...
Narrativa
msalladini
Dove volano gli asini

Ci sono libri che colpiscono per qualche motivo nonostante parlino di continenti lontani e vite nelle quali è difficile immedesimarsi, questo è quello che mi

Leggi Tutto »
Narrativa
arinaldi
Via Verdi 1

Cosa hanno in comune uno scrittore, un ortopedico, una faccendiera, una segretaria, un responsabile Recensione a cura di Alessandra Rinaldi Un condominio all’apparenza come tanti

Leggi Tutto »

Lascia un commento