Genere:
Stanza, Letto, Armadio, Specchio
Jack ha cinque anni e la Stanza è l’unico mondo che conosce. È il posto dove è nato, cresciuto, e dove vive con Ma’: con lei impara, legge, mangia, dorme e gioca. Di notte Ma’ chiude al sicuro nel Guardaroba, e spera che lui dorma quando il Vecchio Nick va a fare loro visita. La Stanza è la casa di Jack, ma per Ma’ è la prigione dove il Vecchio Nick li tiene rinchiusi da sette anni. Grazie alla determinazione, all’ingegnosità, e al suo intenso amore, Ma’ ha creato per Jack una possibilità di vita. Però sa che questo non è abbastanza, né per lei né per lui. Escogita un piano per fuggire, contando sul coraggio di Jack e su una buona dose di fortuna, ma non sa quanto potrà essere difficile il passaggio da quell’universo chiuso al mondo.
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

La storia la conoscete, è pressapoco quella del film (da vedere), già ottimamente recensito nel Blog da Stefania Ghelfi Tani.
Il libro, come spesso accade, offre più particolari della vicenda, scava nel vissuto dei protagonisti e dà maggiori spunti di riflessione.
Mi è piaciuto che l’autrice riesca a narrare con gli occhi di un bambino fatti così forti e disgustosi senza mai scendere nel dettaglio truce, scabroso, ributtante o grottesco.
Interessante il racconto del periodo successivo alla liberazione: dopo tanti anni di segregazione, la prigione diventa uno spazio intimo e sicuro mentre all’esterno ci sono mille insidie per chi ha perso la confidenza con la libertà.  E la drammatica scelta? Gesto razionale o emozionale, di estremo amore o di massimo egoismo? Tanti temi su cui soffermarsi.
Mio personale plauso alla traduttrice, Chiara Spallino Rocca, che ha fatto un eccezionale lavoro, rendendo il libro ben scritto, piacevole e  fluido nella nostra lingua madre.
Consigliato a stomaci forti!

 

Dello Stesso Genere...
Thriller
felix77
Bad man

Bad man è il nuovo thriller di Dathan Auerbach che si presenta ai lettori con una storia fitta di misteri. Un bambino di tre anni

Leggi Tutto »

Lascia un commento