Genere:
Palermo criminale. Il grande romanzo della città – a cura di Antonio Pagliaro
È il 2004. Mentre il Palermo vola verso la serie A spinto dai gol di Toni e dal genio di Corini, molte storie drammatiche si intrecciano sotto la frase: “Noi eravamo infinito, adesso siamo passato”, che una mano anonima ha scritto su un muro di via Resuttana. Omicidi e sparizioni, uomini e donne che tornano a regolare i conti col passato, incidenti stradali che stravolgono vite, serial killer che uccidono solo scrittori e il festino di Santa Rosalia che finisce nel sangue. E così ci si svela una Palermo dove la mafia è sullo sfondo e domina senza sparare, una Palermo città di adulteri pericolosi, una Palermo – a festa per la squadra di calcio – che veste in rosanero ma ha l’anima nerissima. In dodici capitoli, uno per ogni mese dell’anno, i dodici autori di questo libro compongono il romanzo della città, un racconto corale e dolente com’è la vita nei suoi quartieri.
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

Oggi ho l’ambizione di recensire un lavoro con una sola parola per poterci filosofeggiare un po’ sopra. L’antologia di racconti a cura di Antonio Pagliaro la definirei come un lavoro poliedrico. Per definizione un poliedro è una figura geometrica composta da tante faccie che alla  fine ne compongono la struttura. Palermo e la Sicilia sono i protagonisti di tutte le storie in un connubio tra tradizione e innovazione. Tutti gli autori scelti hanno scritto racconti di ottimo livello (e io non sono nessuno per giudicare) da un punto di vista meramente tecnico al punto che credo solo il gusto personale potrà far propendere per l’uno piuttosto che per un altro. Le pagine di questo lavoro regalano un quadro talora struggente, talora di inquitente impotenza così come di voglia e di capacità di rinascere. Un quadro tratteggiato da 12 pittori che donano alla loro musa ispiratrice il giusto tributo.

Antonio Pagliaro, nato a Palermo nel 1968, curatore di questa raccolta di racconti, è autore dei romanzi Il sangue degli altri (Sironi, 2007), I cani di via Lincoln (Laurana, 2010), La notte del gatto nero (Guanda, 2012) e del racconto lungo Il giapponese cannibale (Senzapatria, 2010). Il suo sito è www.antoniopagliaro.com

Dello Stesso Genere...
Balfolk killer — Franco Busato

Trama Capodanno duemiladiciotto. Allo scoccare della mezzanotte, sotto il bagliore dei fuochi d’artificio, una donna viene uccisa nel parcheggio della stazione ferroviaria della Bovisa a

Leggi Tutto »
Thriller
mbaldi
Il serpente

Recensione a cura di Manuela Baldi È la terza volta nel giro di poco tempo che leggo storie di signore di una certa età, apparentemente

Leggi Tutto »
Noir
fmanu
La gabbia dorata

Recensione a cura di Manuela Fontenova A circa un mese dall’uscita italiana, La gabbia dorata conferma la Läckberg come una delle più brillanti scrittrici contemporanee.

Leggi Tutto »

Lascia un commento