Genere:
Milano 1949, Maugeri e i delitti del CRAL – Fulvio Capezzuoli
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

81uptmIImTL

Trama

Sesta indagine del commissario Maugeri, ambientata a Milano nella primavera del 1949. Il barista di un CRAL (Circolo Ricreativo Aziendale Lavoratori) viene ucciso durante una presunta rapina, ma il commissario Maugeri non sembra essere convinto di come si sono svolti i fatti. Un secondo omicidio, sempre collegato al CRAL, rafforza la sua perplessità. Il commissario non ha molto su cui lavorare, e naviga a vista, cercando notizie sul passato delle due vittime. E proprio durante queste indagini verrà a conoscenza di un episodio storico poco noto, che ha coinvolto i nazisti durante il periodo bellico. Sarà questa la pista giusta? O la spiegazione è semplicemente legata a una serie di perfide casualità? Quel che è certo è che il finale lascerà Maugeri e i suoi collaboratori con l’amaro in bocca.

Recensione a cura di Dario Brunetti

Una rapina finita tragicamente e un delitto consumatosi tra le mura domestiche sono gli ingredienti necessari per dare vita alla sesta indagine del commissario Maugeri.

Un giallo di ambientazione storica in una Milano in bianco e nero, così Fulvio Capezzuoli ci riporta nella primavera del 1949, anno in cui dodici Nazioni tra cui l’Italia siglarono “ Il Patto Atlantico”, ancora prima fu approvato il “ Piano Fanfani” decreto che dava la possibilità di costruire abitazioni per il lavoratori oltre che a cercare di diminuire la disoccupazione.

Un anno fondamentale per il nostro paese, un’altra grande città italiana come Torino era in lutto per la tragedia dei caduti di Superga dove morirono ben 31 persone,reduci dall’amichevole contro il Benfica trovarono la morte tutti i calciatori e staff della squadra del Torino.

Era una primavera funesta per il nostro paese e proprio il 1949 è stato un anno che il popolo italiano ricorderà per sempre,così l’autore tratteggia mettendo in evidenza quella voglia e quel desiderio di rialzarsi, era venuto finalmente il momento della svolta e perciò quello di una vera e propria rinascita economica e sociale.

Milano 1949, Maugeri e i delitti del CRAL  è un romanzo che vede il protagonista coadiuvato dal fedele Palumbo affrontare due indagini per omicidio, un barista sparato durante una rapina e un uomo affogato in una vasca da bagno.

Il CRAL sembra collegare le due morti, ma oltre a questi due casi di omicidio,Maugeri verrà affiancato dal commissario Aiello (per nulla gradito da Maugeri) per un’indagine che riguarda lo spaccio di banconote false.

Indagini che ci portano indietro nel tempo e con la storia, l’occupazione nazista aveva seminato terrore e morte ma c’era un piano folle abilmente orchestrato dai tedeschi proprio legato alla pista fiutata da Maugeri e Aiello che riusciranno a trovare quella giusta alchimia per portare a termine e anche con una certa efficacia la risoluzione di entrambi i casi ripagando lo scetticismo di Maugeri nei confronti del suo collega.

Un romanzo giallo impreziosito da molti dialoghi, alcuni ironici per una narrazione davvero all’altezza, un’altra prova maiuscola dell’autore che ha ormai abituato bene i lettori facendoli rivivere anno dopo anno, pezzi di storia del nostro bel paese.

Buona lettura !

  

Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile:216 pagine
  • Genere: Giallo
  • Editore:Todaro (29 agosto 2019)
  • Collana:Impronte
  • Lingua:Italiano
  • ISBN-10:883215904X
  • ISBN-13:978-8832159042
Dello Stesso Genere...

Lascia un commento