Genere:
Il club delle vacche grasse – Alexander McCall Smith
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

Trama

Precious Ramotswe e Grace Makutsi hanno lavorato insieme per molti anni, alla Ladies’ Detective Agency N. 1, e insieme, fianco a fianco, hanno risolto molti casi, anche dei più complessi. Ma quando una donna canadese chiede il loro aiuto per ricostruire i ricordi e ritrovare le persone della sua infanzia vissuta in Botswana, le divergenze tra loro non tardano a manifestarsi, e sarà necessaria tutta la diplomazia possibile, per non rovinare un legame profondo e venire a capo di un mistero che fin dall’inizio non nasconde sfide e insidie. E non sono solo i clienti ad avere bisogno dell’aiuto di Mma Ramotswe: l’ingenuo signor Polopetsi, insegnante di chimica part time e nuovo collaboratore dell’agenzia, si è lasciato coinvolgere in affari truffaldini; Fanwell, assistente meccanico nell’officina di JLB Matekoni, ha raccolto dalla strada un cane al quale però non è in grado di offrire una nuova casa, e il giovane Charlie ha ancora tanta strada da fare prima di potersi definire detective. Tra tanti amici, tazze di tè e qualche frittella, Precious Ramotswe, baluardo di sentimenti – e corporatura – tradizionali, riuscirà a far emergere il buono da ogni situazione e a volgere tutto per il meglio.

Recensione a cura di Manuela Baldi

Il 17 libro della serie su Precious Ramotswe, la detective n.1 del Botswana, fondatrice e proprietaria della Ladies’ Detective Agency N.1 racconta di Susan una cliente canadese che cresciuta in Botswana ci è ritornata per cercare la sua tata e la casa dove è cresciuta. Inziano le indagini condite dalle riflessioni di Precious, dai tempi dilatati, dal caldo e dai cieli africani. Non aspettatevi azioni repentine, violenza, Precious Ramotswe ha modi delicati, riflette moltissimo, il tè è la sua bevanda rifugio: “Ma non mettiamoci a discutere, Mma, perché a quanto pare è arrivata l’ora del tè e più tempo si passa a discutere meno ne resta per bere il tè… Precious ama le liste di cose da fare, l’amicizia. La filosofia di Precious si esprime bene in questo modo: …”quindi che facciamo Mma?” chiede la co-direttrice signora Makutsi. “Nulla”, disse la signora Ramotswe. “Per il momento non facciamo nulla.” … “se noi non facciamo niente va da sé che qualcuno potrebbe sentire la necessità di fare qualcosa… A quel punto, le carte si scopriranno senza il nostro intervento. Semplicemente, qualcuno agirà al posto nostro…  Mentre le indagini sono in corso e nella mente di Precious già comincia a delinearsi tutta la storia sarà Vain, vicino di casa di Precious, a suggerirle cosa dire alla sua cliente: … “Volevo solo dire che a volte abbiamo bisogno di dimenticare almeno quanto abbiamo bisogno di ricordare.

Ogni tanto mi prendo una pausa dalle vicende truci o particolarmente complesse nelle dinamiche delle mie letture consuete e mi tuffo nella lettura delle storie su Precious Ramotswe, un mondo lontano dal mio che mi permette di leggere con il sorriso sulle labbra.

Consigliato a: chi ha voglia di evasione e leggerezza anche leggendo un giallo senza spargimento di sangue.

Dettagli

  • Genere: Giallo (con donne investigatrici)
  • Copertina flessibile: ‎ 256 pagine
  • Editore: ‎ Tea (21 ottobre 2021 )
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: ‎ 8850260148 
  • ISBN-13: 978- 8850260140    
Dello Stesso Genere...

Lascia un commento