Genere:
Quanto bevono gli avvocati
Mentre Genova è sotto shock per l’omicidio del famoso avvocato marittimista Edmondo Cassinis, Martino Rebowsky (grasso e pigro trombettista jazz, beone incallito e filosofo della city by night) temporaneamente a corto di grana per lo scarseggiare dei concerti, convinto dalla sua amica naïf Marilù, accetta di pedinare sotto compenso il giovane Nicolò – ragazzino dei quartieri bene con la passione per la musica rap – la cui ricca madre è molto in pena perché teme sia finito in un brutto giro. Rebowsky, costretto a lasciare il suo divano e le sue serie tv per improvvisarsi segugio, si troverà così coinvolto in un goffo pedinamento, contornato da liceali annoiate, rapper con l’aria da gangster, prostitute d’alto bordo, avvocati beoni, pusher e nottate lisergiche. Ma c’è in realtà un misterioso, invisibile, fil rouge che lega il suo pedinamento alla morte di Cassinis e alle indagini dello svogliato luogotenente dei carabinieri Tito Malverdi? “Quanto bevono gli avvocati” è il terzo volume della saga di Martino Rebowsky, scritto da Matteo Monforte, giudicato dalla critica uno scrittore in grado di sconvolgere le regole del noir.
Martino Rebowsky indaga ancora

Recensione a cura di Dario Brunetti

Un atteso e gradito ritorno del genovese Matteo Monforte e del suo strampalato e improvvisato investigatore Martino Rebowsky che esce con il terzo romanzo edito Fratelli Frilli, dal titoloQuanto bevono gli avvocati. Martino Rebowsky indaga ancora.

Come lo abbiamo lasciato nella precedente avventura così lo troviamo sempre misogino, pigrone e in grande spolvero nelle vesti di seduttore notturno. Ma possiamo dire a gran voce che con la sua bella Marilù non attacca ?

Ed è proprio così perché è un due di picche garantito e assicurato, anche se il buon Martino tiene duro e non demorde.

A proposito della sua affezionata Marilù, questa volta tocca a lei coinvolgerlo in un’indagine, si tratta di pedinare il figlio di una sua amica, sembra che il ragazzo frequenti strani giri facendola con loschi individui, conosciuti perché spacciano droga.

Intanto un avvocato marittimo della Genova bene, muore in circostanze misteriose, un caso che sembra essere chiuso per morte naturale troverà invece un riscontro completamente diverso perché a quanto pare il luogotenente dei carabinieri Tito Malverde ci vuole vedere chiaro.

I due casi possono trovare qualcosa che li unisce?

A questa domanda non si può assolutamente rispondere perché tocca nuovamente ai lettori immergersi nella nuova avventura del trombettista jazz, protagonista assoluto di notti brave proprio come quelle del soldato Jonathan per ricordare un film di un insolito Clint Eanstwood.

Musica rap, droga. bellezze mozzafiato e un’indagine serrata andranno a impreziosire una trama costruita in maniera sagace dall’autore che ormai ha ben abituato gli amanti del noir.

Monforte a suo modo ci riesce alla perfezione grazie a uno stile che fa dell’originalità l’elemento chiave e vincente, spicca la giusta dose di ironia e leggerezza che vanno a contraddistinguere un personaggio che non si prende assolutamente troppo sul serio, anzi è un autentico collezionista di figuracce però capace di riuscire a mettere lo zampino in quel che serve, scoprire l’assassino, e il buon Rebowsky risulta determinante.

Difficile da credere ma alla fine è così, per la gioia dei lettori, ormai grandi appassionati di questo bizzarro ragazzaccio squattrinato di 130 kg che va ostinatamente contro ogni regola di vita.

Nel mondo di Martino non ci sono regole, perché nella sua mente il Nero Wolfe 2.0 ha già il suo schema prefissato che è un vero e proprio vademecum.

Un personaggio che forse qualcuno azzarderebbe a imitare, ma non fatelo perché di Martino Rebowsky c’è ne solo uno !

Buona e divertente lettura!

Dello Stesso Genere...
Noir
mghigi
L’ultima volontà

Recensione a cura di Massimo Ghigi Ho scoperto Roberto Perrone e il suo Annibale “Carrarmato” Canessa con il precedente libro della serie, ‘L’estate degli inganni’,

Leggi Tutto »
Noir
felix77
Legami di sangue

Recensione a cura di Dario Brunetti Ritorno importante di Emiliano Bezzon, che si ripresenta ai lettori con un nuovo romanzo dal titolo Legami di sangue.

Leggi Tutto »

Lascia un commento