Genere:
La strana giornata di Alexandre Dumas
Una popolana che cercò per tutta la vita di far riconoscere le sue nobili origini; un giovane scrittore in grado di trasformare in capolavoro ogni storia che gli venisse raccontata; uno scandalo che sconvolse la corte di Francia agli inizi del XIX secolo… Questi gli ingredienti di un avvincente romanzo che ci trasporta nell’Europa del tardo Settecento e del primo Ottocento, tra la Romagna, la Toscana, il Galles, Vienna, Parigi e persino l’Estonia, sulle tracce di un mistero storico irrisolto: Luigi Filippo d’Orléans, Re dei Francesi dal 1830 al 1848, era il figlio di uno sbirro italiano? Alexandre Dumas accoglie il racconto della vicenda dalla voce della sua protagonista: la donna di nobili origini convinta d’essere stata scambiata nella culla con un neonato di vile condizione. Quella donna, Maria Stella, ha tentato di far valere i propri diritti in ogni modo; le è rimasta solo la speranza che un giovane autore di talento trasformi la sua vita straordinaria in un’opera d’arte. Riuscirà a convincerlo?
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

Un’artista eclettica e poliedrica Rita Charbonnier! Attrice, scrittrice, sceneggiatrice, ha messo il proprio completo talento artistico (nel senso più ampio del termine) nel narrare fiabescamente la storia ispirata alla figura di Maria Stella Petronilla Chiappini, donna di carattere realmente vissuta, che rivendicò una nobile ascendenza pubblicando  la propria autobiografia. L’incontro con Dumas (vero o fantastico?) è solo l’escamotage, il coup de théatre, che dà vita al racconto.
Ne è uscito un romanzo storico appassionante, seducente, misterioso, intenso, che tiene incollato il lettore dalla prima all’ultima pagina. Storico e al contempo moderno, con diversi spunti di riflessione sulle miserie umane.
Consigliato agli amanti del genere e a chi voglia confrontarsi con un libro di indubbie qualità. Da leggere!

 

Dello Stesso Genere...
Giallo
gmorozzi
Andromeda

Perdonatemi, so bene come è strutturata una recensione. Quali cose vanno esposte prima e quali dopo. Questa volta voglio partire dal fondo, dalle mie considerazioni

Leggi Tutto »

Una risposta

Lascia un commento