Genere:
L’alienista
New York, 1896: un imprevedibile serial killer terrorizza la città uccidendo giovani travestiti e mutilandone i cadaveri. Il capo della polizia Theodore Roosevelt, incapace di risolvere il caso con i soliti sistemi, incarica dell’indagine un giornalista, perfetto conoscitore dei bassifondi, e un discusso “alienista”, uno scienziato pioniere nell’applicare i principi della psicologia all’analisi criminologica.
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

“L’Alienista” è un romanzo definito ‘thriller intelligente e carico di atmosfera’. Io aggiungerei anche originale. Fa parte di quei libri un po’ particolari, che magari non riesci a divorare perchè ricchi di descrizioni, ricerche reali che vengono romanzate e tolgono sicuramente il ritmo alla lettura ma ben strutturano il racconto che talora sembra quasi un saggio. L’ambientazione poi è cupa e buia come le vicende narrate. Inseguimenti con calessi e riferimenti storici appropriati calano sul proscenio, traspostando il lettore indietro nel 1886. Personaggi originali ed eccentrici ma al tempo stesso credibili. L’analisi dei delitti da parte di un gruppo ben assortito di personaggi è il ‘motore’ dell’indagine. L’unico difetto è che l’ho trovato in alcuni passaggi troppo lento e pedante nelle descrizioni .
Non è un giallo da ombrellone, ma è un libro unico nel suo genere che va assaporato lentamente. Bello e interessante. Consigliato a chi vuole intraprendere una lettura ‘strutturata’.

Votazione : 4/5

 

Dello Stesso Genere...
Thriller
mdifelice
Sulle sue orme

Recensione a cura di Marianna Di Felice Letto in tre giorni, che per una persona che lavora significa in alcune ore, perché Dugoni si supera

Leggi Tutto »
Thriller
vrao
Ogni tuo passo

Nell’accingerci alla lettura un requisito fondamentale sarà sentirsi pronti “alle montagne russe”. Infatti man mano che l’autrice ci svelerà maggiori dettagli della vicenda ci sentiremo

Leggi Tutto »

Lascia un commento