Stasera, al cinema… Zootropolis

Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp

zootropolis locandina

Recensione a cura di Alessandro Noseda

Finto cartone animato per bambini, in realtà destinato agli adulti, Zootropolis affronta temi attualissimi: l’integrazione, la tolleranza, l’accoglienza, la strumentalizzazione politica degli eventi, l’esistenza di una  predisposizione a delinquere in certe razze/etnie, la volontaria creazione di fobie di massa che consentano di governare le folle e di assurgere al potere. Nulla di nuovo sotto il sole, ahimé.

Ritmo serrato, azione, battute a gogò nell’improbabile e riuscitissimo sodalizio investigativo tra una matricola della polizia ed una vecchia volpe che sopravvive di biechi espedienti.

Fantastici i bradipi impiegati (ogni riferimento alla burocrazia degli uffici è puramente causale) e riusciti i riferimenti a film come “Il padrino” e  “Madagascar”.

Un cartone animato che fa passare due ore divertenti, ma lascia molti spunti su cui riflettere.

Da vedere!

Dalla stessa Rubrica...

Lascia un commento