Genere:
Vivi nascosto. Un’indagine del club Montecristo
La notte sta per cedere il passo all’ennesima, caldissima giornata dell’estate emiliana quando Bruno Muta, ex enfant prodige della moda, viene ritrovato brutalmente assassinato nel garage di casa sua. Lo stilista, uscito da non molto di prigione dopo una condanna per falso in bilancio, viveva solo e senza contatti esterni, ma da alcuni dettagli nella scena del delitto la polizia deduce che conoscesse il suo assassino. Questo particolare non può non scuotere il Club Montecristo, l’associazione segreta di mutuo soccorso fra ex-detenuti in cui stava per entrare Ares Malerba, a lungo compagno di cella di Muta. Ora Malerba è scomparso, evaso dalla semilibertà nelle stesse ore del delitto, e conoscendo l’accanimento degli inquirenti contro chiunque si sia macchiato in passato di una colpa – non importa se già scontata e riscattata –, il Club teme che Ares finisca in cima alla lista dei sospettati. Urge una contro-indagine al di fuori della legge, affidata alla bizzarra coppia che ha già risolto il caso Ferrante: Arno Maletti, hacker a tempo perso, e Lans Iula, un passato da pittore e rapinatore di banche. Riusciranno i due amici a venire a capo dell’omicidio, e, ancor più difficile, dei loro guai e misteri personali?
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

Vivi nascosto è il secondo capitolo della serie degli Ammutinati, nati dalla pregevole penna di Fabiano Massimi.

Gli Ammutinati sono i componenti del Club Montecristo. Un’organizzazione nata per offrire agli ex detenuti una nuova chance, una seconda opportunità di vita seguendo la retta via.

 I componenti che compongono tale squadra si mobilitano per far scagionare un loro compagno accusato ingiustamente dell’omicidio del famoso stilista Bruno Muta.

La trama segue una narrazione molto accurata e dettagliata, in quanto troviamo parecchi appigli su cui soffermarci per arrivare in veste di lettori a una conclusione e risoluzione del caso. Abbiamo un’alternanza di scene ponderate affiancate a delle situazioni del tutto divertenti che donano dinamicità e fare realistico alla vicenda in questione. I personaggi presenti sono davvero molto realistici e presentano molteplici personalità. La serie di eventi illuminanti danno vita a una storia ben intrecciata in ogni minimo dettaglio creando una serie di vicissitudini dal ritmo serrato e dal retrogusto noir; l’effetto sorpresa è nascosto dietro l’angolo e arriverà in modo inaspettato.

Dello Stesso Genere...
Giallo
felix77
Blu di Prussia e rosso porpora 

Recensione a cura di Dario Brunetti Blu di Prussia e rosso porpora è il nuovo romanzo di Giovanni Ferrero, noto imprenditore e amministratore delegato dell’industria

Leggi Tutto »
Noir
etodaro
Il messaggio

Che dire? Scrivere de “ Il messaggio “ è qualcosa di anomalo rispetto a quanto siamo abituati nell’affrontare il genere noir. Inizi con la prefazione

Leggi Tutto »
Noir
mghigi
L’onore e il silenzio

Recensione a cura di Massimo Ghigi Il romanzo “L’onore e il silenzio” di Gianni Mattencini è un noir d’altri tempi sia nello stile di scrittura

Leggi Tutto »

Lascia un commento