Genere:
Una brava madre
Fabrizio Ravizza e Aria si sono incontrati solo una volta. Lui è un editore di successo, appartenente a un’importante famiglia milanese, lei una tatuatrice molto seguita sui social, che vuole cancellare il proprio passato. Pochi giorni dopo quell’incontro, Fabrizio svanisce senza lasciare traccia. Della sua storia si occupa Giorgia Morandi, la conduttrice del programma televisivo che ha colmato il vuoto istituzionale in tema di persone scomparse. Per lei ogni caso è una missione, ogni vita un enigma da risolvere. E non si ferma alle apparenze, nemmeno quando la famiglia di Fabrizio sostiene che si sia allontanato volontariamente. Aria viene trovata accanto al cadavere di un uomo, in una stazione di servizio abbandonata. Impugna l’arma del delitto e confessa l’omicidio. Ha evidenti disturbi della personalità e si sospetta che abbia ucciso altre volte: i media la soprannominano “la serial killer dell’inchiostro”, la procura la considera un soggetto socialmente pericoloso. Ma Annalisa Spada, capo della Squadra Mobile di Milano, non crede nella sua colpevolezza. Due casi paralleli. Due strade lastricate di bugie, tradimenti e verità inconfessabili. Un unico segreto, taciuto per oltre trentacinque anni. Elisabetta Cametti, una delle massime esperte di true crime in Italia, affonda gli artigli nelle pieghe più oscure della mente criminale. E ci mostra che il male è ovunque. Anche qui e ora.
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

…sono in una stazione di servizio abbandonata.

“…lui è morto e ho il coltello in mano, sono Aria Alfieri e ho ucciso quest’uomo.

Elisabetta Cametti ci tuffa al centro di questo nuovo thriller concepito con massima cura.

Annalisa Spada, Capo della Squadra Mobile di Milano è la protagonista alle prese con questo caso.

La trama ci mostra il baratro della famiglia Ravizza.  Ci conduce nel loro mondo e – come in una ragnatela  fa danzare vittime e carnefici abilmente.

Protagonisti come Torquato della Scala, luminare medico di una clinica dedita alla fecondazione assistita.

L’autrice stilla goccia dopo goccia indizi e gestisce due indagini all’apparenza diverse. Cosa le accomuna e perché Fabrizio Ravizza è scomparso?

Donne come Penelope che “assorbe le movenze altrui, pronuncia inflessioni varie ma che vive in una scatola di cemento “.

Giorgia che grazie all’attenzione dei social e della TV attira un vasto pubblico e spesso si dirige verso la verità. Quanto incide la vendetta in una famiglia facoltosa?

Personalmente avrei gradito meno personaggi ma ho apprezzato la storia che a ritroso svela un segreto ben celato nelle numerose pagine.

Grazie all’autrice per aver narrato uno spaccato dell’odierna società con la consueta maestria.

Dello Stesso Genere...
Il predatore di anime
Thriller
gcampaner
Il predatore di anime

Il predatore di anime, romanzo scritto da Vito Franchini ed edito da Giunti, non è propriamente un thriller. Anche se si può considerare in generale

Leggi Tutto »
Thriller
elio.freda
Nero a Manhattan

Prima o poi, se sei appassionato del genere, in Jeffery Deaver ti ci devi imbattere… Ho scelto di iniziare non con la serie che lo

Leggi Tutto »
Dopo – Koethi Zan

Trama Dopo la liberazione doveva essere tutto finito. Ma non è stato così. Sono passati 10 anni da quando Sarah è fuggita da quello scantinato,

Leggi Tutto »

Lascia un commento