Genere:
That’s amore – Elisa Formenti
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

51KAUgs63ML. AA258 PIkin4,BottomRight, 32,22 AA280 SH20 OU29Trama

Clizia è una ragazza di ventun anni, tenace, brillante, con la battuta pronta e autoironica. Non si piace: fianchi rotondi, guance morbide e lentigginose su una pelle talmente chiara da essere diafana.
Quando Pietro, il padre, viene a mancare Clizia precipita in un baratro di tristezza, perde la voglia di vivere e di migliorarsi. La laurea diventa un puntino lontano sull’orlo di quel precipizio, ma lei non si arrende e risale la china.

Dopo la laurea,

si butta a capofitto a spulciare annunci e spedisce centinaia di curricula. Risultato: nessuna risposta. Clizia si prodiga nei lavori più svariati: pulizia dei videoterminali, scrittrice di biglietti per biscotti della fortuna, cassiera, factotum nei fast food, donna sandwich, lavapiatti e cameriera in uno dei ristoranti più lussuosi di Bologna, il Très Bien.

Proprio in questo microcosmo, quando la goffaggine sfugge al suo controllo, Clizia ha un’intuizione. Decide di coglierla. Si licenzia. Da questo momento il destino intreccia i fili della vita e dell’amore.

Imprevisti, curiosità, coincidenze, incontri inaspettati, rivelazioni, incomprensioni, chiarimenti sono le spezie che insaporiscono stima, amicizia, affetto e amore in questo romanzo che si svolge tra le vie di Bologna e i boulevard parigini.

 

Recensione

Romanzo d’esordio per Elisa Formenti e non c’è che dire, ottima prova! Pur non essendo un amante del genere, ho trovato molto gradevole la lettura di questo lavoro che contiene diversi punti di forza. Per prima cosa, la protagonista è sicuramente un personaggio riuscito nella sua interezza. Mentre leggi la vedi (qualche chilo di troppo) la vivi (timida a volte impacciata ma allo stesso tempo tenace e determinata) e riesce a farti prendere le sue parti.

Ottima è anche l’ambientazione, Bologna. Non ci sono mai stato ma attraverso questo romanzo si respira la città con i suoi caratteristici portici, strade e piazze. Molto buona la penna di Elisa che, a mio parere, stenta solo nella parte iniziale superata la quale acquista brillantezza e voglia di raccontare intrigando.

In tempi di crisi come quelli che stiamo vivendo, non è facile trattare di un tema come la disoccupazione giovanile lanciando comunque un messaggio positivo e carico di speranza. Che dire? Buona la prima, in attesa che qualcuno del “mestiere” si accorga delle sue potenzialità e possa curare quelle piccole sbavature che comunque non impediscono a questo romanzo di essere una lettura più che godibile.

Dettagli

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 668 KB
  • Lunghezza stampa: 193
  • Editore: Elisa Formenti (23 luglio 2014)
  • Venduto da:Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00M2BUO92
Dello Stesso Genere...
Noir
lfredella
L’ultima canzone del naviglio

Recensione a cura di Luciana Fredella Con L’ultima canzone del naviglio, ritorna il commissario De Vincenzi, ribattezzato il poeta del crimine per la sua propensione

Leggi Tutto »
Thriller
elio.freda
Il coniglio bianco

Primo titolo nel settore narrativa per la De Agostini, sicuramente interessante, abbastanza originale e ben scritto. Il conglio bianco è un thriller scritto bene, che

Leggi Tutto »

Lascia un commento