Genere:
L’illusione del giusto – Giovanni Balsamo
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

71xaUTYvsxL.jpg

Trama

In una Palermo sconvolta dallo scandalo che ha colpito il procuratore capo Rambaldi, rinviato a giudizio con l’accusa di pedofilia, il commissario Antonio Marongiu è alle prese con un misterioso omicidio. Nei pressi della discarica cittadina è stato rinvenuto il cadavere di un giovane ucciso con un colpo alla nuca. Tutto farebbe pensare a una classica esecuzione di stampo mafioso, ma Marongiu non ci vede chiaro… La sua spiccata curiosità, unita all’acume che lo contraddistingue, lo portano ad andare oltre le apparenze e a intravedere fin da subito uno scenario ben più complesso. Grazie all’aiuto del vicequestore e fedele amico Aricò e alle illuminanti spiegazioni dello stravagante antiquario Pensabene, il commissario riuscirà a fare emergere un groviglio di eventi intricato e pericoloso, in cui distinguere il vero dal falso, o l’innocente dal colpevole, sembra essere un’impossibile chimera… Una nuova appassionante indagine del commissario di polizia Antonio Marongiu. Un’amara riflessione sulla natura sfuggente e labile della ‘verità’.

Voce di Roberto Roganti

[bandcamp width=100% height=120 track=883487176 size=large bgcol=ffffff linkcol=0687f5 tracklist=false artwork=small]

 

Recensione a cura di Gino Campaner (Ginodeilibri)

Il romanzo racconta le indagini svolte dal commissario Marongiu, coadiuvato abilmente dalla sua squadra, riguardanti l’omicidio di un giovane, Giovanni La Marca, che lavora in un negozio di informatica.

A prima vista sembrerebbe un omicidio passionale, compiuto dall’ex fidanzato della attuale donna di La Marca, ma proseguendo nelle indagini verranno a galla molti elementi contraddittori che porteranno gli inquirenti a vagliare altre inquietanti ipotesi.

Nel frattempo il procuratore capo di Palermo Rambaldi viene accusato di commercio, attraverso il web, di materiale pedo pornografico ma il commissario Marongiu, conoscendo personalmente il giudice, non riesce a credere a queste imputazioni e inizierà a investigare.

Il romanzo è molto ben costruito, con una trama complessa e personaggi, protagonisti e comprimari, ben descritti e analizzati; su tutti spicca il commissario Antonio Marongiu, abile tanghero, ma anche i suoi preziosi collaboratori come Caronia o il giovane Caputo o il vicequestore Renato Aricò. Non mancano i colpi di scena e la tensione emotiva rimane alta per l’intero romanzo. Finale del libro logico, vero, assolutamente coerente con lo svolgersi dei fatti e con gli avvenimenti raccontati. Molto verosimile, anzi, L’illusione del giusto sembra essere il racconto romanzato di come, molto spesso, si potrebbero essere svolti i fatti nei tanti delitti irrisolti della nostra storia, con trame segrete e criminali messe in atto per orientare l’opinione pubblica o indagini su stragi mai giunte a conclusione.

Aggiungo, in ultimo, che Balsamo attraverso questo romanzo racconta la città di Palermo in modo particolareggiato e appassionato, facendo sentire in chi legge tutto il fascino e la storia che i suoi monumenti, le sue strade, i suoi giardini emanano. Uno splendido affresco che fa venir voglia di conoscere di persona una città che reputo bellissima. Complimenti a Giovanni Balsamo.

 

Dettagli

  • Genere: Giallo
  • Copertina flessibile: 224 pagine
  • Editore: Fanucci (27 marzo 2019)
  • Collana: Nero italiano
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8834737466
  • ISBN-13: 978-8834737460

 

Dello Stesso Genere...
Giallo
mbaldi
NON SI UCCIDE IL PRIMO CHE PASSA

Estate afosa, Torino, il quartiere La Barriera, un’indagine. Eccoci servito da Christian Frascella un nuovo giallo con il suo protagonista Contrera. Già, perché basta il

Leggi Tutto »
Noir
etodaro
LA COMBATTENTE

Recensione di Edoardo Todaro Scrivere a proposito de “ La combattente “ di Stefania Nardini necessita di una premessa, piccola ma doverosa. In Italia negli

Leggi Tutto »
Il pranzo della domenica
Giallo
arezzonico
Il pranzo della domenica

La Gi.Ar.Spa. è una realtà imprenditoriale familiare che godeva negli anni 80 del mercato florido degli Acciai Speciali e di un certo pregio internazionale. Oggi

Leggi Tutto »

Lascia un commento