Genere:
La morte al cancello – Gianni Simoni
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

phpThumb_generated_6thumbnailjpgTrama : I corpi privi di vita di due senzatetto vengono ritrovati nella periferia di Brescia. La ricca e bella moglie di un medico molto in vista nella città viene barbaramente uccisa davanti a casa sua. Due casi di omicidio apparentemente lontanissimi, ma entrambi molto scomodi perché attirano l’attenzione pubblica. Due casi che scottano sulla scrivania del commissario Miceli. Ma anche questa volta Miceli non sarà solo a sbrogliare l’intricata matassa: al suo fianco, oltre ai collaboratori più fidati troveremo l’ex giudice Petri, che, assetato di giustizia e insofferente della sua altrimenti noiosa vita da pensionato, non esita a buttarsi in una nuova indagine. Ma se il primo caso sembra non trovare risposta – chi poteva avercela con due barboni che non avevano mai dato fastidio a nessuno? – il secondo parrebbe averne troppe, perché molti potevano avere interesse a togliere di mezzo la bella signora – il marito, dall’alibi zoppicante, l’amante troppo giovane per lei, il marito dell’amica assetato di soldi… Un giallo noir teso fino alle ultime pagine.

Recensione : Con “La morte al cancello” siamo giunti al IV capitolo della serie che ha per protagonista il duo Petri-Miceli. In questo libro i protagonisti principali sono i personaggi dipinti direi magistralmente dalla penna di Simoni che si avvale anche del dialetto bresciano per quel che riguarda due personaggi. Molto bella è anche l’ambientazione del romanzo, l’atmosfera che aleggia tra le pagine diventando talora protagoniosta assoluta e talora a far da sfondo alle vicende narrate. Un giallo classico, senza attrezzature sofisticate, basato sull’analisi dei fatti, sulle interpretazioni da poarte degli inquirenti, sulle ricostruzioni, pedinamenti, cimici… Insomma, gli ingredienti ci sono tutti e sono dosati sapientemente. Il risultato è una lettura gradevole, mai banale, piacevole e direi d’obbligo per tutti coloro che sono incappati nei protagonisti della serie e, a malincuore ,arrivano a leggere i ringraziamenti di Simoni, sperando che quanto prima, Petri e Miceli siano nuovamente “on the road”. Uno accanto all’altro nella loro diversità, ciascuno con i suoi vizi e le sue intuizioni, ognuno con i propri sentimenti ma con uno scopo comune. Da lettore, non si possono non amare.

Votazione : 4/5

Dettagli :

  • Brossura: 373 pagine
  • Editore: TEA (10 marzo 2011)
  • Collana: Narrativa TEA
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 885022317X
  • ISBN-13: 978-8850223176

 

Dello Stesso Genere...
balla con l'angelo
Giallo
elio.freda
Balla con l’angelo

Fa un po’ rabbia finir di leggere un libro del genere, in quanto ci sono all’interno tante potenzialità, ma l’effetto finale non può che essere

Leggi Tutto »
Noir
felix77
Il liceo

Recensione a cura di Dario Brunetti Il Modigliani è un liceo privato dove regna il decoro e il prestigio, sembra rappresentare l’eccellenza della scuola moderna,

Leggi Tutto »

Lascia un commento