Genere:
La maledizione della pecora – Maurizio Parlati
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

715Z7wp3 EL

Trama

Antonio Elia, attore di teatro, si gode gli applausi del pubblico a fine spettacolo. È infatuato di Silvia, l’attraente compagna di scena, che però apprezza negli uomini qualcosa che a lui manca: un portafogli gonfio. A consolare Antonio c’è Alessandro, regista divorziato e completamente fuso dalla marijuana e da sostanze neurotossiche di varia natura. Mentre è in camerino, Antonio riceve la visita dell’eterea Paolina: la giovane è un avvocato e lo informa di essere l’unico erede di un immenso patrimonio lasciatogli da Mario Elia, un prozio fino a quel momento sconosciuto. Frastornato dalla notizia e dalla sconvolgente bellezza della donna, Antonio accetta le sue condizioni: firmare con il sangue un contratto scritto su un vello di pecora.
Da quel momento, preso possesso della villa e della maggioranza azionaria della Elia’s Express, Antonio si ritroverà circondato da domestici permalosi e pescicani della finanza, spacciatori di droga e trafficanti d’armi: tutti irrimediabilmente squilibrati. Un esilarante pastiche tra azione e grand-guignol, sedute spiritiche e profezie, scontri a fuoco e rese dei conti… «proprio come in un film di merda», per usare le parole del protagonista.

 

Recensione a cura di Gino Campaner (ginodeilibri)

La maledizione della pecora è il romanzo di esordio di Maurizio Parlati attore teatrale, regista e sceneggiatore. Pubblicato dalla Les flaneurs edizioni. Di questa casa editrice ho letto già diversi libri con grande soddisfazione e questo ultimo romanzo non fa eccezione. La maledizione della pecora vede come protagonista principale Antonio Elia talentuoso attore di teatro con un esiguo portafoglio a causa del quale non viene corrisposto nel suo amore dalla sua compagna di palcoscenico Silvia la quale, invece, sente un grande trasporto per gli uomini con un solido patrimonio. Ma tutto cambia in un breve volgere di tempo perché al termine di uno spettacolo Antonio viene raggiunto da un avvenente avvocatessa di nome Paolina che gli comunica che potrebbe diventare il possessore di un ingente quantitativo di soldi nonché di molte proprietà accettando l’eredità che il suo prozio Mario, a lui sconosciuto, ha lasciato per lui. Deve solo firmare col sangue un vello di pecora. Accettando l’eredità la sua vita cambia radicalmente, diventa l’amministratore delegato della Elia’s express e viene contemporaneamente attorniato da un nugolo di personaggi improbabili quanto fastidiosi. Maggiordomi, affaristi, protettori, bracci destro si materializzano in ogni dove tutti irrimediabilmente fuori di testa non ultima Silvia che ora sacrificherebbe volentieri le sue grazie in favore di quest’uomo diventato improvvisamente ricco. Grazie ad una seduta spiritica riuscirà a mettersi in contatto con lo zio. Il quale sarà prodigo di parole e consigli e gli farà capire quale sarà il suo nuovo, complicato, ruolo nel mondo. Riuscirà cosi, d’ora in poi, anche usando il polso di ferro ed una certa spietatezza a farsi rispettare ed a tenere a bada amici e nemici conducendoci ad un finale di romanzo sorprendente e inaspettato. Parlati nel suo esordio letterario ha voluto scrivere di un mondo, e dei personaggi che ci girano intorno, che conosce bene perché li frequenta giornalmente essendo lui stesso attore di teatro. Certo, i personaggi descritti vengono enfatizzati nei modi e nelle manie arrivando al parossismo ma come sostengo sempre io la cosa migliore per un autore è quella di scrivere, romanzi o racconti, parlando di cose che lui stesso conosce bene e dai quali è in grado di estrapolarne gli aspetti più profondi e sentiti nonché divertenti trasferendo nel lettore queste emozioni. Solo cosi si risulta credibili e coinvolgenti. Anche per questo oltre che per aver scritto un racconto divertente, spassoso che fa anche tanto riflettere faccio i miei migliori complimenti all’autore che spero presto di leggere in una sua nuova avventura.

 

Dettagli

  • Copertina flessibile: 184 pagine
  • Editore: Les Flâneurs Edizioni (31 gennaio 2020)
  • Collana: Lumiere
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8831314262
  • ISBN-13: 978-8831314268
  • Genere: Narrativa
Dello Stesso Genere...
Narrativa
rcasazza
L’errore

Questo romanzo è due cose. Innanzitutto la storia incalzante dell’adescamento di una donna, del suo plagio e alla fine, del suo sequestro con fuga rocambolesca

Leggi Tutto »
Noir
arinaldi
Le ragazze del bosco delle Ninfe

Recensione a cura di Alessandra Rinaldi Nell’ultima fatica targata Giorgi-Schiavetta ritroviamo il Sostituto procuratore Ludovica Sperinelli alle prese con un nuovo caso. Una rapina in

Leggi Tutto »

Lascia un commento