Genere:
La donna di Swaroski
Emily e Sarah, appassionate di barca a vela, dopo un incidente nautico che ha danneggiato la loro imbarcazione, accettano l’ospitalità di una nobile famiglia inglese, gli Hamilton, in vacanza in Costa Azzurra. Il viaggio sullo yacht, che le porterà fino in Cornovaglia, al castello di St. Michael, sarà ricco di imprevisti colpi di scena, delitti e misteri. La vita dei Duchi di Whiterock si rivelerà un complicato intrigo psicologico, oltre che di vicende sentimentali ed economiche. Emily si accorgerà ben presto che, per capire quell’intricata trama di destini incrociati, si dovranno prendere le distanze da ciò che appare e vedere oltre la facciata. In una villa in Normandia, inoltre, la skipper italiana si troverà di fronte ad un capolavoro di arte contemporanea: la Donna di Swarovski. Un’opera che, attraverso un sapiente contrasto tra luce e tenebra, induce a riflettere su quanto, in realtà, bene e male, odio e amore, genio e follia non possano esistere in maniera separata e come l’uno sia sempre indispensabile per poter esaltare al massimo l’altro, in un eterno gioco di scambi e di ruoli sulla scacchiera dell’animo umano. Chi vincerà la partita?
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

La vita di Emily e Sarah, amiche quasi sorelle, viene stravolta dall’incontro con la nobile famiglia inglese degli Hamilton.
Si fa presto ad abituarsi al modo di vivere del duca Harry, sua moglie Amelia e i suoi gemelli Jacob e Jason ma, come si suol dire, non è tutto oro quello che luccica. Le due ragazze, soprattutto Emily, capiranno ben presto che dietro quella facciata dorata si nasconde qualcosa di losco e quando la vacanza sembra ormai volgere al termine, il che per le giovani significa il rientro in Italia, un colpo di scena le costringerà a un fuori programma e a un allungamento della permanenza nel castello di St. Michael’s Mount.

Brava l’autrice nel finale a sorpresa anche se, per il resto della narrazione, spesso si sofferma su particolari ininfluenti. Comunque il racconto scorre bene nonostante una lieve imperfezione geografica che non inficia, in ogni caso, la trama.

Dello Stesso Genere...
Thriller
arezzonico
Se il freddo fa rumore

Il freddo gela, indurisce i cuori creando una corazza e solchi profondi e indelebili nei rapporti umani. Anche l’autrice scrive i capitoli molto brevi, essenziali

Leggi Tutto »

Lascia un commento