Genere:
La cameriera di Nita Prose
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…
image 7

Trama

Molly Gray non è come tutti gli altri. Fatica a intrattenere rapporti sociali e interpreta a modo suo le intenzioni di chi le è vicino. La nonna, che l’aveva cresciuta, rielaborava il mondo per lei, codificandolo in semplici regole secondo le quali Molly poteva vivere, ma da quando la nonna è morta, la venticinquenne Molly ha dovuto affrontare da sola le complessità della vita. Lanciandosi con ancor più passione nel suo lavoro di cameriera d’albergo. Il carattere riservato, il suo amore ossessivo per la pulizia e l’ordine, la rendono una cameriera eccezionale. Si diverte a indossare la sua uniforme impeccabile ogni mattina, a rifornire il suo carrello di saponi e bottiglie in miniatura e a riportare le camere degli ospiti del lussuoso Regency Grand Hotel a uno stato di perfezione. Ma la vita ordinata di Molly viene sconvolta quando entrando nella suite del milionario Charles Black lo trova morto. Assassinato nel suo letto. Prima che Molly capisca cosa sta succedendo, il suo comportamento insolito insospettisce la polizia, che la considera la principale sospettata. Si ritrova presto intrappolata in una rete di inganni, che non ha idea di come districare. Fortunatamente per Molly gli amici che non ha mai saputo di avere la aiutano nelle indagini alla ricerca del vero assassino. Riusciranno a trovarlo prima che sia troppo tardi? Molly, però, non ha raccontato tutto ciò che ha visto quando ha trovato il cadavere, e l’ha fatto per una ragione ben precisa…

Recensione di Mary Basirico’

La canadese Nita Prose è stata l’editor di importanti autori e ha al suo attivo notevoli collaborazioni con diverse case editrici, con “La cameriera” esce dall’ombra ed esordisce con il suo primo  romanzo.  La protagonista del libro è Molly Gray, orgogliosa cameriera ai piani presso il Regency Grand, hotel di lusso a cinque stelle che si vanta di offrire in un ambiente sofisticato ed elegante un servizio di qualità ai prestigiosi clienti che vi soggiornano. Molly è orgogliosa di questo lavoro, “tutti dovrebbero aspirare a diventare dottori e avvocati e facoltosi imprenditori…ma io no. Sono così grata del mio lavoro che ogni giorno mi chiedo se non sia soltanto un sogno”. Il lettore sin dalle prime righe capisce di trovarsi davanti a una protagonista davvero unica, una ragazza di 25 anni cui le aspirazioni principali sono di pulire in modo impeccabile suite che vengono insudiciate in vari modi da clienti facoltosi. Solo nel momento in cui tutto è perfettamente pulito è felice e soddisfatta. Ama svolgere la sua attività con professionalità e discrezione, sentendosi ripagata quando i clienti le lasciano mance generose.

Per Molly due sono le cose fondamentali. La prima è la sua divisa che rappresenta la libertà, il mantello dell’invisibilità. Ogni mattina è appesa allo sportello del suo armadietto, avvolta nella plastica. La divisa rappresenta una seconda pelle che la avvolge pulita, disinfettata e fresca di stiratura, un nuovo inizio ogni giorno. La seconda è il suo carrello, una cornucopia di generosità e bellezza, perfettamente rifornito quotidianamente con saponette, bottigliette di shampoo, scatole di kleenex, rotoli di carta igienica, salviette di tre misure, centrini per vassoi, kit per le pulizie. Per Molly un carrello per le pulizie ben approvvigionato è un miracolo portatile di igiene.

La ragazza viene considerata stramba dai colleghi, troppo perfettina, segue pedissequamente le indicazioni fornite durante i corsi per il personale, non riesce ad interagire con loro,  fraintende discorsi e atteggiamenti. Con la morte dell’amata nonna si apre per lei una vita fatta di solitudine.

Una mattina come tante la sua routine è destinata a cambiare per sempre. Ritrova nella suite Black, ospiti abituali dell’hotel, il cadavere di Charles, imprenditore facoltoso. Insieme alla seconda moglie Giselle, Molly diventa la sospettata principale dalla polizia. La detective Stark, incaricata dell’indagine, ritiene  in qualche modo colpevole la ragazza. Il suo carattere chiuso, ma non timido, le sue stranezze sono tutti indizi che la indicano come responsabile. 

La ragazza viene coinvolta in un giro di inganni e false accuse, la situazione precipita, il cerchio dell’indagine si chiude su di lei. Quando sembra ormai tutto perduto scopre di non essere sola,  esistono persone che le vogliono bene e credono alla sua innocenza. Saranno proprio loro a fornirle quell’insperato aiuto di cui ha bisogno. Da una condizione di solitudine, in  una casa vuota e silenziosa, dove riecheggiano solo le amate verità di una nonna che ormai non c’è più, Molly troverà il calore e l’affetto del contatto umano, che non è finalmente solo inganno e convenienza.

Il romanzo è corposo, ma si legge agevolmente, la scrittura è limpida e accattivante, la protagonista ci parla in prima persona coinvolgendoci nei suoi pensieri e nella sua vita. L’autrice sceglie di parlarci di persone che hanno occupazioni considerate ai margini della società, impieghi  basati su ritmi pesanti, dati molto spesso per scontati dai beneficiari, ma che ci mettono comunque passione ed entusiasmo. Qui il mondo si capovolge, gli invisibili diventano i veri protagonisti della storia, gli eroi, mentre i personaggi facoltosi sono negativi o vengono relegati negli angoli. La protagonista imparerà, grazie a questa vicenda, ad entrare in empatia col prossimo, instaurando rapporti importanti con altri esseri umani.

Consigliatissima la lettura.  Dal libro sarà tratto prossimamente un film.

Una casa pulita, un corpo pulito e una compagnia pulita…..porta a una coscienza pulita, a una bella vita pulita”.

Dettagli

Genere: Thriller

Editore : La nave di Teseo (7 aprile 2022)

Lingua : ‎Italiano

Copertina rigida : ‎448 pagine

ISBN-10 : ‎8834609808

ISBN-13 : ‎978-8834609804

Dello Stesso Genere...
Spionistico e Legale
elio.freda
Jast Another Spy Tale

J.A.S.T. è un romanzo a tre mani scritto da tre giovani autori che di talento, a parer mio, ne hanno parecchio e da vendere. L’acronimo

Leggi Tutto »
Thriller
lvicidomini
LA RAGAZZINA RAGNO

Recensione a cura di Manuela Fontenova “Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo”. Ho pensato a

Leggi Tutto »

Lascia un commento