Genere:
Il sonnambulo – Sebastian Fitzek
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

615nDSf7WZL

Trama

Leon vive in un elegante appartamento con la giovane moglie Natalie, in un condominio progettato da un famoso architetto. Nonostante tutto sembri procedere per il meglio, l’uomo comincia a notare qualche dettaglio sospetto e un giorno la moglie scompare nel nulla.

Leon è tormentato dall’idea di aver commesso qualcosa di irrimediabile e che siano tornati a manifestarsi i sintomi della grave forma di sonnambulismo che aveva funestato la sua adolescenza. Già allora, infatti, in quel durissimo periodo innescato dalla morte di entrambi i genitori, aveva avuto episodi violenti che lo avevano costretto per anni a seguire una cura psichiatrica. Terrorizzato da sé stesso, decide di piazzare una telecamera nella stanza da letto e monitorare i propri comportamenti. E così scopre la vita notturna della quale era totalmente inconsapevole…

Recensione a cura di Elio Freda

Sebastian Fitzek, uno che quando si parla di thriller psicologici può sicuramente dire la sua, affronta l’argomento sonno, uno stato in cui si perde contatto con la realtà, si vivono sogni che possono lasciare il segno, sensazione talmente forti da sembrare reali…

In questo contesto si inserisce “il Sonnambulo” che narra le vicende di Leon alle prese con questa condizione che faceva parte del suo passato, e che sembra essere tornata. In passato aveva avuto episodi di violenza e stavolta questi sembrano essere tornati e Leon inizia ad avere timore di ciò che può fare la persona forse a lui più cara… sé stesso.

Fiztek ci guida in un viaggio con elementi surreali e fantastici, un personaggio che si muove metaforicamente tra i meandri oscuri della propria mente, alla ricerca della verità dimostrabile, logica, tangibile, perché sollo quella potrebbe essere inattaccabile.

Il sonnambulo non è un romanzo facile, rispetto ai suoi lavori precedenti l’ho trovato più profondo e interiore, con meno colpi di scena creati per sorprendere. Al loro posto sono le domande esistenziali che prendono piede, che affiorano lentamente dall’anima fino a diventare reali. Leon non può fare affidamento neanche alle immagini registrate dalla sua videocamera…

Un romanzo unico nel suo genere, un viaggio alla scoperta dei lati più oscuri della propria mente… In poche parole Fiztek.

 

Dettagli

  • Copertina flessibile: 269 pagine
  • Editore: Einaudi (1 ottobre 2013)
  • Collana: Einaudi. Stile libero big
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8806212869
  • ISBN-13: 978-8806212865
Dello Stesso Genere...
Il silenzio di Ada
Thriller
arezzonico
Il silenzio di Ada

Il silenzio di Ada è scritto da un autore che si definisce “pennivendolo, raccoglitore di parole”; in realtà Roberto Van Heugten è una penna molto

Leggi Tutto »
Per mia colpa
Thriller
mbaldi
Per mia colpa

È uscito a fine settembre “Per mia colpa” di Piergiorgio Pulixi, Mondadori ed. nella collana Il Giallo. Pulixi è un autore che seguo e leggo

Leggi Tutto »

Lascia un commento