Genere:
Il profumo – Patrick Süskind
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

71uALnMIWALTrama

Nel diciottesimo secolo visse in Francia un uomo, tra le figure più geniali e scellerate di quell’epoca non povera di geniali e scellerate figure. Si chiamava Jean-Baptiste Grenouille e se il suo nome, contrariamente al nome di altri mostri geniali quali de Sade, Saint-Just, Fouché, Bonaparte, oggi è caduto nell’oblio, non è certo perché Grenouille stesse indietro a questi più noti figli delle tenebre per spavalderia, disprezzo degli altri e immoralità, bensì perché il suo genio e unica ambizione rimase in un territorio che nella storia non lascia traccia: nel fugace regno degli odori.

Recensione a cura di Elio Freda

La lettura dovrebbe essere in grado di coinvolgere il lettore a 360°, costringendolo ad utilizzare tutti e 5 i sensi di cui è dotato per immergersi tra le pagine di un romanzo. Inutile dirvi che Patrick Süskind punta apparentemente tutto su uno ed è questo a parer mio il pezzo forte. In realtà, ad una attenta rilettura si apprezzano molto le sue descrizioni, curate nel minimo dettaglio, l’uso delle tonalità più o meno oscure delle ambientazioni. Il tutto è però messo come in secondo piano, volendo esaltare l’olfatto al punto tale da indurre il lettore a credere di leggere attraverso gli odori. Una storia molto particolare che può o meno piacere, sicuramente una lettura coinvolgente per uno dei romanzi più originali che sia mai stato scritto.

Recensione a cura di Nicoletta Mannone.

Un libro che emoziona e ha la capacità di stupire il lettore fin dalle prime pagine.
Narra le vicende di Jean-Baptiste Grenouille, nato nel peggior quartiere di Parigi, nella Francia del XVIII secolo. La vita appare subito dura per il piccolo partorito da una madre pescivendola che ha intenzione di ucciderlo ma salvato ed affidato prima ad un brefotrofio e poi ad una balia. Il piccolo Grenouille ha però una caratteristica che lo rende diverso dagli altri bambini e  spaventoso allo stesso tempo: egli non ha odore. Possiede però un olfatto sovrumano che gli permette di lavorare da maestri profumieri a Parigi e a Grasse, acquistando un abilità quasi alchemica di creare nuovi odori con metodi di estrazioni delle essenze sempre più sofisticate: dalla distillazione all’enfleurage.  Ma la sua passione diventa un’ossessione quando si rende conto che gli esseri umani, che disprezza, possono venire manipolati fino alla follia solo con l’utilizzo della giusta essenza. Un antieroe, che non ha scrupoli nel compiere crimini per raggiungere il proprio scopo e che trascina il lettore tra gli effluvi e le essenze in un turbinìo di sensazioni olfattive e suspence che non permettono di chiudere il libro fino al sconvolgente e stupefacente finale.
Vivamente consigliato!

Dettagli

  • Copertina flessibile: 259 pagine
  • Editore: TEA (22 novembre 2007)
  • Collana: I grandi
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8850215150
  • ISBN-13: 978-8850215157
Dello Stesso Genere...
Noir
rcasazza
Omicidio ad alta quota

Non inganni il titolo: questo bel giallo non si svolge dentro un aeroplano in viaggio sopra le nuvole, ma ha i piedi ben piantati sulla

Leggi Tutto »

Una risposta

Lascia un commento