Genere:
Il passato ha un prezzo. Il commissario Botteghi e una brutta storia livornese – Diego Collaveri
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…
https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/51X4XXgegHL.jpg

Trama

Il geometra Morelli, responsabile comunale dei siti storici cittadini, viene trovato in casa pugnalato; nella mano fredda stringe un biglietto scritto in punto di morte con solo una parola: Botteghi. L’essersi scontrato con la vittima nel caso che lo aveva quasi distrutto, suona come un’accusa nei confronti del commissario, tornato sotto gli occhi di vecchi detrattori decisi a fargliela pagare. Tormentato più che mai dai fantasmi del passato, Botteghi non si dà per vinto e indagando risale a dei resti mummificati del secolo scorso rinvenuti da Morelli nella ristrutturazione della Dogana D’Acqua. Questo lo porta a inciampare in un atroce massacro avvenuto nel febbraio del 1919, sapientemente insabbiato da figure nascoste che da sempre muovono le viscere del potere cittadino. Quando capirà essersi già scontrato con quell’antica e oscura forza, Botteghi si renderà conto che la chiave della verità è nascosta proprio nel suo doloroso passato; basterà questo a salvarlo?

Recensione a cura di Dario Brunetti

Il passato ha un prezzo è il quinto romanzo della serie dedicata al commissario Mario Botteghi che porta la firma di un Diego Collaveri in grande spolvero, proprio così perché questo romanzo riesce a soddisfare appieno le attese del lettore.

Vi è il collegamento che unisce una comune indagine come l’omicidio del geometra Morelli a un atroce massacro avvenuto nel 1919, durante la ristrutturazione della Dogana D’Acqua sono stati rinvenuti dei resti mummificati.

Proprio quel Morelli trovato in casa pugnalato tanto odiato dal commissario Botteghi, il livore aumenterà quando verrà rinvenuto in una mano del morto, un bigliettino con scritto il suo cognome.

Di cosa si tratta, di una richiesta di aiuto o di un depistaggio, così il commissario coadiuvato dai suoi fedelissimi agenti Busdraghi e Mantovan dovrà indagare sulla misteriosa morte di Morelli e cercare di ricostruire un evento che risale al 1919 e che proprio la vittima ne aveva rinvenuto quei resti.

Le morti sembrano collegate e proprio dietro quest’inspiegabile delitto c’è un solo assassino ? O ci sono dei mandanti o una regia occulta che si serve di qualcuno per colpire, uccidendo a sangue freddo, resta il fatto che a quei cadaveri non è stata data giustizia, un caso che è stato insabbiato e che brucia come non mai a distanza di un secolo.

Romanzo giallo di straordinaria fattura che si avvale di una ricostruzione storica che ha interessato la città di Livorno e ancora al giorno d’oggi rimane un mistero, l’autore confeziona così una storia ricca di intrighi e segreti, di falsi sospetti e depistaggi regalando colpi di scena e tenendo alta la tensione.

Trama congeniale costruita con grande abilità e sagacia con dei personaggi ben caratterizzati e forse saranno tutti protagonisti di un gioco che li tiene inchiodati, però come negli scacchi qualche pedina viene meno ma ci sarà la tanto aspettata resa dei conti per un caso così complicato e tanto legato al passato’

Come recita il titolo del romanzo “ Il passato ha un prezzo” che con lo scorrere del tempo diventerà sempre più alto, son convinto che i lettori rimarranno catturati e al tempo stesso affascinati da una storia pronta a lasciare il segno e a riservare mille sorprese davvero inaspettate.

Collaveri ha curato con metodo gli aspetti salienti della vicenda legata all’aggressione dei soldati francesi  fornendosi di dettagli storici per poter sviluppare al meglio la narrazione della quinta avventura del commissario Botteghi, direi che è riuscito ad amalgamare bene le due fasi ed è un pregio che gli va doverosamente riconosciuto.

Buona lettura !

Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile : 256 pagine
  • Genere: Giallo
  • ISBN-10 : 8869434621
  • Peso articolo : 260 g
  • ISBN-13 : 978-8869434624
  • Editore : Frilli (23 settembre 2020)
  • Lingua: : Italiano
Dello Stesso Genere...

Lascia un commento