Genere:
Il canto degli angeli
Dalila ha un dono: riesce a vedere gli angeli. Di luce e di tenebra. Scopre questa capacità in un momento di ira incontrollabile, seduta sui gradini di una chiesa. A tirarla fuori da un vortice di disperazione una luce che le intima di tornare a casa. Quale casa? A Roma, dove non è riuscita a costruirsi un futuro, o a Siracusa, dove non torna da tanto tempo? Un evento drammatico scombussola la sua vita. Un giorno doloroso come gli altri diventa inizio di qualcosa di nuovo: incontra un ragazzo dal passato tormentato che tenta con tutte le sue forze di salvare. Ma a tutto c’è un prezzo.
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

Una vicenda molto piacevole, dai risvolti fantasy e al contempo parecchio riflessivi. L’ autrice si addentra con estrema delicatezza in una serie di tematiche drammaticamente evidenti a cui viene continuamente sottoposta la nostra protagonista. Dalila è una giovane ragazza con un enorme fardello da portarsi dietro;  la depressione e il suicidio della madre scaturiti dall’esordio di una grave patologia, l’abbandono da parte di suo padre sin dalla tenera età. Questo dolore soffocante che l’attanaglia le fa improvvisamente cogliere una sensazione, una visione che la spingerà sempre di più alla scoperta del suo prezioso dono. Una figura misteriosa e scontrosa farà capolino nella sua travagliata esistenza; ponendola di fronte ad una battaglia

cruciale. Un sentimento incessante, primordiale che non lascia proprio nulla al caso. Dalila munita della sua instancabile caparbietà, darà il via ad un’ardimentosa battaglia tra luce e oscurità. Il suo ricercato talento farà da sfondo alla narrazione intera; ponendoci di fronte a degli innumerevoli interrogativi a cui l’autrice stessa risponde; offrendoci una realtà inaspettata e brillante.

Dello Stesso Genere...
Giallo
felix77
Un innocente assassino

Sono le storie che nascono quasi per caso che finiscono col diventare le più vere e autentiche, è quel che è capitato all’autrice, nativa di

Leggi Tutto »

Lascia un commento