Genere:
Doppia Verità – Michael Connelly
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

978885666894HIG_34c52e89975c2baa0acf8737583e9323.JPG

Trama

La verità può essere di due tipi. Quella che libera, e quella che uccide. Harry Bosch non ha lasciato il LAPD, il dipartimento di polizia di Los Angeles dove ha lavorato per una vita, nel più felice dei modi. Ma è da un po’ che ha voltato pagina: si occupa di “casi freddi” per la polizia di San Fernando, piccola municipalità dell’area di Los Angeles, e gli va bene così. Scavare nel passato, alla ricerca di nuovi indizi in vecchi casi rimasti irrisolti, gli sembra la cosa più adatta a lui, in questo momento della sua vita. Ma quando due farmacisti della cittadina vengono ammazzati nel loro negozio, il suo nuovo capo gli chiede una mano: e così, insieme alla detective Bella Lourdes, Bosch si ritrova coinvolto in un caso che di “freddo” ha ben poco. Nel frattempo, però, il fantasma del LAPD torna a fargli visita: Preston Borders, omicida e stupratore che trent’anni fa Bosch assicurò al braccio della morte, ha presentato un ricorso. A quanto pare, ci sono nuove prove a favore della sua innocenza, e Bosch è nel mirino: non solo avrà bisogno del suo avvocato, Mickey Haller, per difendersi da accuse di incompetenza e inquinamento di prove, ma soprattutto, agli occhi del mondo, rischia di essere nient’altro che il poliziotto che ha mandato in prigione l’uomo sbagliato. A meno che, nei nove giorni di tempo prima che Borders venga scarcerato, Bosch non riesca a smontare il nuovo caso, e trovare altre prove della colpevolezza del detenuto. Al detective, lasciato solo anche dai suoi ex colleghi, non resta così che lottare per far valere l’unica verità che conta. Sapendo che in ballo stavolta c’è il suo stesso onore.

Voce di Roberto Roganti

[bandcamp width=100% height=120 track=2903052773 size=large bgcol=ffffff linkcol=0687f5 tracklist=false artwork=small]

 

Recensione a cura di Livia Frigiotti

Harry Bosch ormai ha una certa età ma non molla il suo lavoro. E’ stato fonte della sua realizzazione personale e  perseguire il crimine è il suo credo.

In questo episodio un po’ intricato, si ritrova a passare giornate piene di cose da fare e da risolvere in breve tempo. Ne ha poco in fondo davanti a se’. Bosch sembra avere fretta di vivere come possibile. Non sente il peso dell’età, è un po’ una sorta di supereroe senza tempo che affronta il male come se fosse il primo giorno.

Gli hanno affidato dei casi freddi ma per la sua grande esperienza viene “chiamato” su un caso di omicidio in una farmacia. Questo caso Bosch lo risolverà, insieme ai colleghi, in fretta, sotto copertura, con i suoi metodi un po’ rudi. Si porta alla luce il mercato nero delle pillole di ossicodone, Connelly pone l’accento sulla nuova frontiera della criminalità.Poi, però, questi riflettori si spengono e c’è un’altra verità da trovare. Il passato dopo trent’anni torna a bussare alla sua porta cercando di stravolgere la sua vita e mettendolo di fronte a una falsa verità. Qualcuno tenterà di infangare il suo stato di servizio encomiabile. Qualcuno dubiterà di lui, qualcuno no. Connelly affianca a Bosch personaggi ma soprattutto la sua famiglia. Il momento di difficoltà è quello in cui un uomo ne ha più bisogno e quando c’è una famiglia si arriva sempre alla verità. Piccoli sotterfugi, un bluff e la truffa sarà servita su un piatto d’argento. Il romanzo è una sceneggiatura vera e propria, un romanzo dai ritmi serrati, non lascia spazio a troppo pensare. Una lettura rapida e ritmata degna dei migliori romanzi di genere americani. Un poliziesco con tutte le tinte fosche del noir nell’accezione più pure. Connelly dosa sapientemente gli ingredienti e lascia al pubblico lettore ancor ad una delle sue opere più riuscite. Nel suo stile non delude, sul finale lascia la porta aperta a un altro episodio per il suo Harry Bosch.

Dettagli

  • Copertina rigida: 380 pagine
  • Editore: Piemme (26 febbraio 2019)
  • Collana: thriller
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8856668947
  • ISBN-13: 978-8856668940

 

Dello Stesso Genere...
Thriller
mdifelice
Sulle sue orme

Recensione a cura di Marianna Di Felice Letto in tre giorni, che per una persona che lavora significa in alcune ore, perché Dugoni si supera

Leggi Tutto »
Thriller
elio.freda
Il coniglio bianco

Primo titolo nel settore narrativa per la De Agostini, sicuramente interessante, abbastanza originale e ben scritto. Il conglio bianco è un thriller scritto bene, che

Leggi Tutto »

Lascia un commento