Genere:
Chiedi al portiere
Quando Eleonora Piazzese la chiama per annunciarle la morte improvvisa della madre, dalla voce della sua amica del cuore Lidia capisce che oltre il dolore c’è altro. Eleonora sospetta infatti che la malattia per cui la signora Aurora è morta tra atroci sofferenze non avesse niente di naturale. Così, quando Lidia accompagna l’amica dal fidanzato, l’ispettore Mario Fagioli, per chiedergli di darle una mano, il Gladiatore le consiglia di sporgere subito denuncia. Eleonora però non vuole: ha paura, in fondo si tratta pur sempre della sua famiglia. Mario insiste ma non troppo, perché nel frattempo il commissario gli ha passato un’altra rogna: Albina Santalmassi, la giornalista che nel suo programma televisivo aveva dato spazio all’indagine sulla morte improvvisa dell’amministratore di condominio di via Minimi 59, è stata aggredita proprio davanti a quelle palazzine, e l’indagine va chiusa il prima possibile, come al solito… Lidia però non demorde, vuole che Mario investighi in via ufficiosa sulla madre della sua amica, cosicché il Gladiatore si troverà stretto tra le insistenze del commissario e quelle della sua amante. Tra i fantasmi della signora Aurora e quelli di Eleonora stessa, barcamenandosi tra le bugie e le maldicenze delle vecchiette del famigerato condominio di via Minimi, Mario capirà, ancora una volta, che non c’è niente di rassicurante nelle famiglie, felici o infelici che siano. Dopo il successo di Morte accidentale di un amministratore di condominio, Giuseppina Torregrossa torna con un nuovo giallo carico di tensione, mistero e ironia.
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

Una vicenda dai tratti ironici che al contempo adotta lo stile del giallo classico, dando il via a una narrazione limpida e colma di curiosi personaggi tutti da scoprire; infatti l’autrice ci offre proprio su un piatto d’argento questa preziosa possibilità, proiettandoci sempre più da vicino sul piano sequenziale della storia e arricchendo la nostra visione con situazioni a volte buffe ma congegnate perfettamente al contesto presente. Il personaggio di spicco dell’avvenimento è rappresentato dell’ispettore Mario Fagioli che cerca di non deludere la propria compagna indagando sul presunto omicidio della madre di una cara amica di Lidia. Ma il nostro Gladiatore si troverà con un’altra gatta da pelare, dovrà occuparsi del caso riguardante l’aggressione a una nota giornalista del luogo. Saranno tanti gli inaspettati collegamenti presenti all’interno del racconto, circostanze rocambolesche soggiornate da figuranti spesso scomodi e maliziosi. Ogni parte oscura, la più nascosta di ognuno di noi viene sempre a galla. L’ autrice ha molto puntato su questo aspetto, dando vita ad una leggera commedia con una galleria di divertenti personaggi. Chiedi al portiere è un romanzo scorrevole gli amanti del genere potranno apprezzare una lettura alquanto fresca e godibile.

Dello Stesso Genere...
I delitti della rotonda
Giallo
elio.freda
I delitti della Rotonda

Il romanzo di esordio di Francesco Di Bartolo ci introduce al mondo dei due protagonisti della serie,  la giovane Sostituto Procuratore, Giulia Clementi e il maresciallo

Leggi Tutto »
Il Peso del coraggio
Noir
etodaro
Il peso del coraggio

Essere parte della cosiddetta squadra “ darkside “ di Fazieditore non è cosa da poco, esserlo in compagnia di autori affermatissimi nel genere lo è

Leggi Tutto »

Lascia un commento