Genere:
Asia. Ombre e intrighi nella Brescia che conta – Roberto Van Heughten
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

61TBhP8bzaL

Trama

Primavera 2009. Il crack Lehmann Brothers mostra i suoi nefasti effetti anche nella provincia bresciana, terra di industriali ed enormi patrimoni di antica genesi. Fra queste spicca la famiglia Vangadizza, a capo di un impero economico che ha sedi in tutto il mondo. Una famiglia e un’azienda in apparenza solidissime, sconvolte dalla tragica e improvvisa morte del fondatore, il Cavalier Cesare, di cui, al termine di una frettolosa indagine, gli inquirenti decretano il suicidio. Asia, nipote prediletta, al fianco del nonno nella conduzione delle imprese, non si rassegna a questa versione, né all’apertura del testamento che causa un improvviso stato di povertà suo e delle due sorelle: Allegra, frivola, appariscente, capricciosa, e Ambra, pittrice di successo dalla personalità fragile e insicura. Davvero il nonno ha deciso di togliersi la vita? E dove è finito il suo immenso patrimonio? E soprattutto, che c’entra in tutto questo Gianluca Vanetti, biografo di professione, malato di golf e residente con la gatta Opal nella bellissima casa sul meteorite, nel cuore della Valtènesi? Un romanzo in cui figure ambigue si muovono sullo sfondo di una vicenda che assume connotati sempre più misteriosi e tragici. Un giallo classico ambientato in due mondi popolati da personaggi feroci e spietati: l’alta finanza e la famiglia.

Recensione a cura di Adriana Rezzonico

 L’imprenditoria famigliare è sempre stata fulcro dell’economia bresciana . Solitamente,  grazie alle sue innumerevoli e spiccate doti, riesce a costruire un impero solido, dando prestigio all’intera zona e offrendo numerosi posti di lavoro. Anche Cesare Vangadizza, uomo dai forti principi morali, integerrimo e generoso, sa mantenere la sua posizione . Perlomeno fino al giorno della sua scomparsa. Si, in un giorno nefasto il Cavaliere viene rinvenuto cadavere lasciando l’intera comunità sgomenta con numerosi interrogativi. Parte con questi presupposti la terza avventura letteraria di Roberto Van Heughten.

Come ogni grande azienda che si rispetti, dietro una grande facciata pubblica, si celano ombre giganti. Il capostipite anche in questo caso custodiva misteri che purtroppo a lungo termine, si sono riversati sull’azienda. Non è facile mantenere l’integrità e l’equilibrio per poter preservare l’azienda da un tracollo finanziario. Non è semplice per Gianluca Vanetti avvicinarsi ai segreti famigliari senza perdere la stima di Asia e la collaborazione dei numerosi dipendenti. Ma in quale direzione procedere, cosa e come rivelare alcuni particolari che minano la serenità collettiva?

In questo clima precario, le indagini dovranno vertere su punti  essenziali. Non si può permettere di aggiungere altri particolari nefasti ad un cielo già terso e denso di troppe nuvole.

Basterà sperare nella collaborazione di alcuni addetti alla contabilità o bisognerà spingersi oltre,  danneggiando la Brescia nobile e alcune persone altolocate?

Vi lascio nelle mani di Gianluca Vanetti, accompagnatelo in questo nuovo giallo dedicato al mondo femminile e alle sue mille sfaccettature.

Dettagli

  • Copertina flessibile: 202 pagine
  • Editore: Homo Scrivens (30 maggio 2019)
  • Collana: Dieci
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8832781204
  • ISBN-13: 978-8832781205
Dello Stesso Genere...
Thriller
fmanu
L’uomo delle castagne

Recensione a cura di Manuela Fontenova Nel 2010 fu pubblicato Il primo romanzo di una trilogia che avrebbe cambiato per gli anni a venire il

Leggi Tutto »

Lascia un commento