Annabella Abbondante, l’essenziale è invisibile agli occhi
Nel secondo capitolo delle avventure della giudice più simpatica e travolgente del giallo italiano nuovi indimenticabili personaggi, una trama gialla a prova di bomba e un’Annabella alle prese con emozionanti vicende sentimentali. Sono giorni che Annabella Abbondante ignora le mail della Scuola Superiore della Magistratura, ma non può sfuggire a lungo al suo destino… Uno dei tutor ha dato forfait all’ultimo secondo e dovrà sostituirlo al corso di formazione per nuovi magistrati che si tiene ogni anno nella splendida cornice di Villa Castelpulci, in provincia di Firenze. Una bella grana, perché le lezioni, tre settimane spalmate su due mesi, si vanno a sommare alla sua già gravosa attività giudiziaria e alla sua fin troppo vivace vita sociale. Ma quando nel giardino della Scuola viene trovata una donna morta, il suo soggiorno fiorentino prenderà una piega del tutto inaspettata. Annabella conosceva la vittima e pur di scoprire la verità sulla sua morte farà ogni cosa in suo potere, anche collaborare con Ferruccio Landi, il PM incaricato delle indagini, conosciuto in circostanze imbarazzanti ma sorprendentemente affascinante e molto, molto disponibile. Tra un’udienza e un caffè al bar, gli amici alle prese con problemi di cuore e sua sorella che ne reclama a gran voce l’attenzione, per Annabella e il suo fidato cancelliere Dolly non c’è mai stato così tanto da fare.
Hai letto anche tu il libro? Lasciaci un commento…

Annabella Abbondante è un magistrato , donna forte e libera con una passione per i cannoli siciliani e le sfogliatelle napoletane.

Il suo tratto distintivo è saper ascoltare ed empatizzare con chi le sta vicino, nella vita privata come in quella lavorativa ma ha anche spiccato fiuto investigativo.

Quando la sua amica Eva muore in circostanze misteriose nella scuola Superiore della Magistratura, Annabella farà di tutto per trovare il colpevole anche collaborare con Ferruccio Landi, fascinoso PM che non le è indifferente.

L’autrice attraverso Annabella conduce le le lettrici e i lettori in un mondo fatto di amicizie vere e disinteressate e di riti attraverso i quali l’amicizia si rafforza e si perpetua.

Indubbio il fiuto investigativo del giudice Abbondante pronta a sfidare tutto e tutti pur di riuscire a dare ad Eva la verità che merita.

Non mancano i colpi di scena e soprattutto non manca la parte fragile di Annabella davanti al PM Landi, uomo d’altri tempi che deve però scalfire quel cuore rimasto ghiacciato per una storia d’amore precedente.

Annabella entra nel cuore del lettore che viene portato nel suo mondo pagina dopo pagina, tra un caffè al pepe al bar La Palermitana e il suo essere vicina sempre alle persone che ama.

Lettura piacevole, un cosy crime tutto da scoprire, consigliatissimo!!!

 

Dello Stesso Genere...
Nero di Siena
Noir
mghigi
Nero di Siena

C’è veramente tanta carne al fuoco in questo romanzo di Mario Falcone e difficilmente il lettore si annoierà durante la lettura della gesta del vicequestore

Leggi Tutto »
Giallo
etodaro
Alla vecchia maniera

Essere edito da Mondadori all’interno della serie “ Il giallo Mondadori “ è cosa decisamente di prestigio. Roversi, nella sua, ormai, lunga  produzione è partito

Leggi Tutto »
Giallo
mbaldi
MADRE D’OSSA

In questo romanzo ritroviamo Teresa Battaglia arresa alla malattia, dopo aver risolto un caso particolarmente complicato, si è prima presa un periodo di congedo straordinario

Leggi Tutto »

Lascia un commento