Oggi Parliamo Con...

Oggi parliamo con… Giulia Borgato

Intervista a cura di Adriana Rezzonico

Incontriamo oggi Giulia Borgato. Benvenuta nel nostro salotto e grazie per la cortese disponibilità.

Buongiorno e grazie a voi per lo spazio che mi dedicate.

 

Vuoi raccontarti ai nostri lettori?

Probabilmente le persone che stanno leggendo questa intervista mi conoscono come scrittrice, ma sono anche bibliotecaria, catalogatrice, editor e correttrice di bozze. Negli ultimi anni mi sono avvicinata anche al mondo del cosplay. E poi sono una moglie, un’amante degli animali, in particolare dei gatti, una romantica inguaribile e una sognatrice.

Come nasce il tuo libro?

I miei libri nascono in molti modi, da un’idea che prende forma dal nulla, da una canzone sentita alla radio, da un incontro inaspettato, ma anche sentendo un profumo o guardando una foto. La scintilla che scatena la mia fantasia si può nascondere ovunque.

 

Quali sono i timori di un esordiente?

Il mio mondo nei tuoi occhi è il mio terzo romanzo, ma credo che i timori siano ancora gli stessi che avevo nel 2014, quando pubblicai Accanto a un angelo, il mio romanzo d’esordio. Ogni volta mi chiedo se sia davvero un buon lavoro e se si comprenda ciò che volevo dire, ma soprattutto se piacerà ai lettori.

 

Quale personaggio delle favole ti piacerebbe essere e perché? (sempre acuto l’accento!)

Mi risulta difficile rispondere a questa domanda, perché le figure femminili nelle fiabe tradizionali sono in genere deboli oppure malvagie, e credo che nessuno dei due aggettivi mi si addica. Se proprio devo sceglierne una, allora mi affido al mio lato frivolo e scelgo La Bella Addormentata. Mi affascina molto la versione di Walt Disney, l’incontro di lei con il principe nel bosco e il meraviglioso abito del ballo finale.

 

Cosa desideri trasmettere ai lettori?

La cosa che desidero di più è far trascorrere ai lettori qualche ora di svago. Nel mio piccolo però, cerco di lasciare anche un messaggio. Se dovessi riassumere in una sola frase ciò che voglio dire è che, per quanto possa essere difficile la vita, c’è sempre un’altra possibilità di essere felici.

 

Programmi futuri?

Ho in testa almeno tre romanzi. Musicisti, atleti e registi popolano i miei sogni. Nell’ultimo periodo ho lavorato come editor trascurando la scrittura, ma le mie storie torneranno presto!

 

Per tradizione chiediamo agli autori intervistati la citazione e la ricetta preferita. Le tue?

La mia citazione preferita è tratta dal libro di John Green “Colpa delle stelle”: Non puoi scegliere di essere ferito in questo mondo, vecchio mio, ma hai qualche possibilità di scegliere da chi farti ferire.

Una cosa che non ho detto rispondendo alla prima domanda è che sono anche una grande golosa e che mi piace molto cucinare. Vi propongo la ricetta della mousse al cioccolato.

Ingredienti per quattro persone:

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 150 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 1 dl di panna liquida
  • 1 bustina di vanillina

 

Mettete il cioccolato a pezzi in un pentolino con 2 cucchiai di acqua e fatelo sciogliere a bagnomaria.

Lavorate a lungo i tuorli con lo zucchero, unite il cioccolato, la panna e la vanillina e tenete su fuoco bassissimo finché il composto non velerà il cucchiaio.

Lasciate raffreddare, unite gli albumi montati a neve, versate in una coppa grande e mettete in frigorifero per circa 2 ore.

Altre interviste...
anoseda
Ilaria Tuti

L’ospite di Alessandro Noseda di oggi è Ilaria Tuti. Buona Lettura! Buongiorno e grazie per l’accoglienza. Ti va di raccontarci perché leggi e scrivi? Buongiorno!

Leggi Tutto »

Una risposta

Lascia un commento